Skip to content

Amica ex machina

16/10/2011
by

Vi sono dei frangenti della vita, si sa, nei quali taluni invocano l’aiuto di un’entità superiore (dio, angelo, spirito-guida, eccetera), altri semplicemente quello di un amico.  Nel caso qui in esame i gonzi al top non sapevano evidentemente più a che  santo votarsi per cercare di annichilire il nostro amico Jazztrain;  e hanno cercato quindi di ottenere a buon mercato (sarà colpa di red.cac?) le due opzioni in parola nel medesimo tempo, ricorrendo all’intervento di una terrena dea ex machina (a quanto pare di recente giunta a loro in maniera spontanea, da chissà quale anfratto del web), sotto le vesti di una non meglio specificata “amica”.  Con espressioni volutamente vaghe – che si vorrebbero in grado di intimorire il loro destinatario, ma che suonano invece come mesta campana a morto per i loro autori – ci viene detto infatti che l’insperata soccorritrice:

1)  “è una sig.ra competente, molto competente nelle materie che Jazztrain,  per così dire, insegna”

2)  “non si tratta di una collega” di Jazztrain

3)  La predetta sig.ra è “competente dove dal punto di vista burocratico e dell’incombente censimento pure” Jazztrain “compete”, ma “ad un livello più alto” di quello di quest’ultimo:  nello specifico, “di quello che vuole fotografare appunto il suddetto incombente censimento”.

Dal che si desume che la sig.ra in questione è, verosimilmente, una docente universitaria di Filosofia:  che però deve aver deciso di darsi ad attività assai meno encomiabile in combutta con i topgonzi, ancorché come mesto, personalissimo divertissement.  Sia come sia, se abbiamo azzeccato l’identikit professionale della Nostra, ci sentiamo molto rattristati per le miserabili sorti e regressive dei suoi nuovi sodali: ormai ridottisi a ricorrere all’aiuto di sostenitori esterni per combattere quello che considerano un fesso.

PS: cara sig.ra amica dei topgonzi, quale che sia la Sua professione noi l’aspettiamo comunque in questo luogo, per conoscerLa e accoglierLa con gli onori che Lei merita:  venga pure, e non tema nostre avances, ché – al contrario di quanto sostengono i Suoi nuovi amici – le Sue eventuali beltà non ci faranno né freddo né caldo, perché noi siamo ormai felicemente e irrimediabilmente votati all’onanismo furioso.

Ossequi

Annunci
7 commenti leave one →
  1. jazztrain1 permalink
    16/10/2011 6:46 pm

    Al di là delle intimidazioni, che sono pur sempre una grave forma di minaccia, considero ancor più grave il fatto che costoro si vantino pubblicamente di avere una spia al loro fianco. Ebbene, supponiamo che fosse vero quello che dicono, mi chiedo e vi chiedo che razza di personaggi sono costoro che cercano a tutti i costi informazioni su di me tramite un delatore? Siamo forse agli squallidi livelli della Francia di Vichy, quando il regime peteinista esortava i francesi a fare delazione sui loro vicini ebrei per denunciarli ai nazisti? Se questo è il livello di costoro vuol dire che sono orgogliosi di agire come si faceva ai tempi del Maresciallo Petain.

  2. 17/10/2011 2:31 pm

    COMUNICAZIONE DI SERVIZIO:

    Rispondendo alla sig.ra barbara che aveva postato un commento in risposta a TopGanz e in difesa di Don Peppino, ho prima scritto nel suo blog – essendo il sottoscritto bannato su Topgonzia – che per certe cose il citato Don Peppino non ha bisogno di nessuno, si imbratta benissimo da sè; dopodiché, alle lamentele presso i topgonzi della sig.ra barbara su questo mio intervento in casa sua, ho replicato, sempre da Lei:

    “Eh, eh, sig.ra barbara, che fa, alla Sua età non lo sa che non si dicono le bugie? Noi abbiamo dedicato (a parte quello scritto da Top Ganz) ben tre post e svariati commenti a Don Peppino, se lui non ha un blog e noi dai topgonzi siamo bannati non è mica colpa nostra; e visto che Lei lo difende – male, malissimo – là dai gonzi al top, ma in quel luogo non ci è consentito risponderLe, lo facciamo qua, cara; tanto più che Lei, e non noi, non ha fegato, quello di risponderci qui a casa Sua, ma va a frignare a casa d’altri.

    PS: non disperi, presto ci occuperemo anche di Lei…”

    E ai topgonzi:

    17 ottobre 2011 at 12:11

    Eh eh, cara redazione, che fate, giocate al piccolo ipocrita? Sapete benissimo che ogni volta che scriviamo qualcosa qui i nostri commenti restano in moderazione in eterno: la sig.ra barbara le cose a noi rivolte qui le ha dette e qui le avremmo risposto, ma siccome non ci è permesso, le repliche alla suddetta sig.ra a sto’ punto le lasciamo direttamente lì da lei. Tra parentesi, al sig.Peppino abbiamo dedicato ben 4 post e diversi commenti, quindi è falso che noi si abbia bisogno di “usare sistemi trasversali”: dite le bugie come la sig.ra barbara, ciccetti?

    Quanto all’affermazione secondo cui sul nostro blog “non ci va nessuno”, grazie per l’interessamento, ma a noi – dato che il suddetto blog ha tutt’altro fine – di ciò non cale una beata minchia; a differenza di voi, che state sempre lì a guatare gli altrui counter: vedi quello di Galatea, per non andar lontano.

    PS: le deiezioni sono nostre, quindi le depositiamo nelle fogne che più ci aggradano.

    • Top Ganz permalink
      18/10/2011 9:33 am

      “… risposta a Top Ganz”, Thor? Quale risposta?
      Ah, questa qui: (M.me Barbarà a Don Peppino)
      “Buona sera, nobile fratello. Spiace vedere che si tenta di imbrattarti da parte di chi nient’altro ha da fare che sbagliare regolarmente la centratura del pitale e, soprattutto, ignora che nessuno, nessuno ha il diritto di giudicarti!”.
      Non capivo perché, in tutta sincerità e non certo per superbia, m’era un po’ arduo riconoscermi in quel “chi nient’altro ha da fare che sbagliare regolarmente la centratura del pitale” (notare l’immancabile finezza di Madame) ed ancor più in chi usa imbrattare Peppino Profeta, il mio buon Don Peppiniello.
      Ma oltre a tale livello di finezza, mi distingue da M.me Barbarà anche la mia capacità di riuscirmi a costruire e mantenere rapporti di una qualche stima reciproca (magari anche mio malgrado, si badi, non sono mica Zorro) con persone di cui condivido ben poche scelte e opinioni (vedasi appunto il caso di Don Peppino). Lei invece, Madame, si dimostra disponibile a frequentare anche le porcarecce più neglette e ad accoppiarsi ivi con le seconde e terze file dei verri, ma solo quando questi abbiano l’accortezza di non contraddirla mai, nonché di allestire una facciata di smodato interesse per i suoi rossetti o i suoi viaggi (del resto, chi da ragazzo non ha fatto altrettanto per rimediare uno straccio di pomiciata?). Devo farvi un esempio?

      • Top Ganz permalink
        18/10/2011 9:44 am

        Dimenticavo: gli stessi verri, agli stessi fini, devono rimanere ben attenti a non farle mai notare o, se impossibile, pesare le divertentissime topiche in cui si esibisce con formidabile frequenza. Solo le trascorse formano una galleria pressoché inesauribile o comunque una quantità sufficiente a metter su una rubrica esilarante come poche (che ne dite di “Ops, Madame”), ma lei – ne sono più che convinto – non cesserà mai di fornire materiale abbondante anche in futuro.

  3. jazztrain1 permalink
    17/10/2011 2:56 pm

    Miss Barbarella ha detto che nessuno si deve permettere di giudicare Don Peppino. Benissimo, lo dica anche ai suoi cari compari di merende di fare altrettanto, perché nessuno si deve permettere di giudicare Galatea, Malvino, Adinolfi, Top Ganz ed il sottoscritto

  4. 17/10/2011 4:29 pm

    Noi di Don Peppino – per dirla con Monsignor Della Casa – ce ne sbattiamo solennemente i coglioni, e lo giudichiamo come, quando e quanto ci pare: nessuno può venire a dettarci la tabella di marcia di questo mattatoio, sig.ra barbara dei miei stivali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: