Skip to content

Questo

16/12/2011
by

post di un italiano esalta la stupidità di pochi italiani e offende l’intelligenza di tutti gli altri.  Sappiamo quindi qual è l’insieme più numeroso, e a quale appartiene il suddetto italiano.

Invece non ci frega una cippa se quest’inviduo ha o meno figli, e quanti, e mogli, e quante.

(No, per lei, sig. erasmo, nisba in tutti i sensi: per tutto il resto c’è Mastercard).

Annunci
6 commenti leave one →
  1. 16/12/2011 8:30 pm

    Come hai detto giustamente cercano meschini appigli per sminuire i tragici fatti di Firenze.

  2. Thorgen permalink*
    16/12/2011 11:48 pm

    Di appiglio ne hanno notoriamente solo uno, di ridottissima funzionalità.

  3. 17/12/2011 6:17 am

    Strano che non abbiano scritto un post sul rogo di Torino città natale del loro amato leader Borghezio.

    • 19/12/2011 6:40 am

      Erasmo
      18 dicembre 2011 at 19:28

      Scusi, sig.Train. Sappiamo che lei non ha rapporti amichevoli con la logica, e questo ci fa sentire un po’ colpevoli, visto che sono anni e anni che cerchiamo di insegnargliela, anche a nerbate. Tuttavia, non è mai troppo tardi: esamini con attenzione, agggrottando la fronte che fu bassa, il suo scritto. Lei trova strano che noi non abbiamo scritto un post sul rogo di Torino. Aggiunge, confermando la nota tendenza per la trasversalità, che Torino è la città natale del sig.Borghezio. Risulta che ciò sia vero, ma, tuttavia, è anche la città natale di tanta altra gente.
      Sembrerebbe che lei, saltando con insospettabile agilità di palo in frasca, cerchi un qualsiasi appiglio per poter parlare male di noi. Ma ci segua: lo sa che, se noi praticassimo la sua stessa logica, potremmo, con qualche salto logico (che a lei sfuggirebbe, ne stia certo) accostarla a chissà quanta gente poco raccomandabile? Pensi un po’ a quanti famosi criminali diede i natali la Sua bella terra, cominciando, chessò, da Nitto Santapaola e Giuseppe Pulvirenti, e finendo circa dopo due giorni di ininterrotto elenco. Potremmo, se fossimo come lei, caricarle addosso colpe non Sue, sig.Train. Ma non lo facciamo: prima di tutto perché la nostra intelligenza è, non per nostro merito, superiore alla Sua. Secondariamente, perché noi non facciamo discorsi intimidatori. La cultura mafiosa, che vive di intimidazione anche verbale, ci è profondamente estranea, sig.Train. Sarà anche perché non abbiamo avuto la sfortuna di nascere in certe zone, e respirarne l’aria.

      • 19/12/2011 6:50 am

        Tanta altra bella gente di Torino non è leghista e non è razzista come Borghezio, come vede non faccio come lei di ogni erba un fascio. Però a Torino, come a Milano e Genova ci sono tanti elettori leghisti e con voi c’è uno che ha ammesso di aver votato per questi. In fondo le Lega vi rappresenta, avete molte cose in comune: la provenienza di una parte della nostra amata Italia, l’ascarismo meridionale da parte di alcuni emigranti che vivono da anni al nord, ma anche il tono, il linguaggio e la grettezza di questo movimento politico.

  4. 17/12/2011 6:25 am

    Ti segnalo un altro caso umano: Marcoz che è convinto di fare satira di costume irridendo le vittime senegalesi di Firenze.

    http://jazztrain1.wordpress.com/2011/12/15/il-grande-baba-sy/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: