Skip to content

Magari

06/01/2012
by

i cari topgonzi come leghisti faranno anche cagare, però sono stati selezionati per la prossima fiction in quota bossiana:

Annunci
23 commenti leave one →
  1. 06/01/2012 7:59 am

    Il leghista dichiarato è red. caz., mentre l’altro, che ama definirsi qualunquista consapevole(?) è su posizioni filoliberiste e filoberlusconiane. Gli utili idioti che dicono di essere di sinistra, ma che sposano in pieno le peggiori posizioni e pulsioni tipicamente destrorse per mero opportunismo, sono teddy bear e l’inutile supervisora.

    • 06/01/2012 8:03 am

      Esempio becero di ottuso filoleghismo calderoliano alla red. caz.

      red. cac.
      5 gennaio 2012 at 19:18

      Però li voglio vedere, gli ispettori, fare la stessa cosa in alta stagione, a Taormina, tanto per fare un esempio, ma anche ad Aciriposto. Il sig. Zaia può sbraitare quanto gli pare, e a ragione gioisce il sig. Train. Non avverrà, anche perché se dovessero fare cose analoghe sulla costiera jonico-etnea solo i pescatori di sauri per conto del sig. Train si troverebbero ispezionati.
      Al circolo ufficiali di Aciriposto non muove foglia che Train non voglia.

    • 06/01/2012 11:54 am

      Eh, sig.Train. Da qualche parte lei ha letto questa bella parola, “pulsioni“, e ha deciso di usarla. Peccato che “sposare le pulsioni” sia linguaggio un po’ astruso. Le pulsioni non si sposano, sig.Train. Semmai, nel suo caso, hanno a che fare con le fidanzate.

  2. 06/01/2012 12:04 pm

    Perché mai, o mio buon anellide? In quella lurida e fetida sentina che voi chiamate blog, tu e i tuoi infidi compagni di merende non fate altro che esprimere le peggiori pulsioni leghiste, compresi i cosiddetti “sinistri” alle vongole come teddy bear e l’inutile supervisora.
    Hai capito o trovi troppo astruso anche questo periodo?

    • 06/01/2012 1:46 pm

      Avevo capito anche prima, sig.Train. Vedo che anche lei ha quasi capito, e infatti ha cambiato il verbo “sposare” in “esprimere”. Non va bene neanche “esprimere”, ma siamo più vicini a un lessico quale si dovrebbe insegnare nelle scuole, anche negli istituti tecnici della Sicilia orientale.

      • 06/01/2012 9:59 pm

        E nelle lettiere come la sua invece cosa si insegna?

  3. 06/01/2012 1:52 pm

    Uno come lei, che dice di avere capito avendo fatto precedentemente finta di non capire, è, nella migliore delle ipotesi, inutilmente capzioso oppure, come sostengo pubblicamente da lungo tempo, totalmente in malafede.

    P.S. Quanto carbone hai preso quest’anno?

  4. 06/01/2012 2:02 pm

    Semplicemente favoloso. Il sig.Train si sentiva tranquillo, perchè vedeva solo una negazione semplice. Invece, nel verbo “fingere” c’era una negazione implicita, e il sig.Train è rotolato giù per i dirupi.
    Sig Train, questa è una delle sue frasi più belle. Contempliamola insieme:“Uno come lei che dice di avere capito avendo fatto finta di non capire”. Bellissima. Ma come fanno a venirle in mente, sig.Train?

    • 06/01/2012 2:16 pm

      Si bea puerilmente di queste cose? Certe volte mi chiedo che razza di personaggio è lei che prova piacere nel comportarsi in modo estremamente scorretto e che vuole averla vinta a tutti i costi basandosi su miseri artifici retorici come questi. Una cosa è sicura, lei è uno che fa sicuramente una vita infelice e continuerà a farla sino a quando non schiatterà; non la invidio affatto.

    • 06/01/2012 8:32 pm

      No, guardi, nessun “dirupo” qui, sig. erasmo, tranne quello congenito nel suo cervello da invertebrato: o lei non capisce, com’è probabile, un beneamato cazzo, oppure mente sapendo di mentire, dato che nel periodo scritto da Jazztrain, assolutamente corretto, ci sono chiaramente un prima e un dopo:

      “Uno come lei, che dice di avere capito avendo fatto precedentemente finta di non capire”,

      mentre nel modo cialtronesco col quale lei l’ha riportato c’è contemporaneità – e quindi contraddizione – nelle due azioni del capire e del far finta di non capire:

      “Uno come lei che dice di avere capito avendo fatto finta di non capire”.

      Noi, invece, capiamo benissimo che nella lettiera fetente ove lei vive e striscia il tempo scorra sempre uguale: però nel mondo degli umani le cose vanno diversamente, sig. erasmo.

      • 06/01/2012 8:55 pm

        Caro Thorgen, costui è notoriamente mitomane e qualunque cosa dica non è mai credibile.

      • 07/01/2012 5:13 pm

        Se è per questo, caro Thorgen, non è mai stato capace in vita sua di rispondere a tono.

    • 07/01/2012 11:44 am

      Ehi, Erasmuccio: ma che cazzo vai blaterando? Cos’è? Hai bevuto, forse? Ma no, no che non hai bevuto. No, perché tu – in effetti – non hai certo bisogno di bere per apparire così scemo. Tutti noi che leggiamo in realtà abbiamo capito benissimo la frase di JT e tutti, anche tu, la troviamo univocamente interpretabile. Piuttosto, il problema con te è un altro: quando vieni preso minimamente in castagna la butti puntualmente in caciara. In questioni di lessico o di sintassi, come nella fattispecie, ma tutto, all’occorrenza, può esserti utile ad uscire dalle ambasce o dalla necessità di rispondere a tono: le origini anagrafiche, le “fidanzate”, il mostrarsi farisaicamente offesi, “reggicoda”, i fantasiosi trascorsi fascisti degli interlocutori, ecc., ecc..

      • 07/01/2012 3:31 pm

        Il sig. erasmo infatti non è nella condizione di poter rispondere a tono a chicchessia, data la sua infima posizione nella scala evolutiva.

  5. 06/01/2012 5:03 pm

    Apprezzo il suo tratto affabile e solidale, sig.Train. Si capisce subito che lei è uno che non porta rancore.
    Mi saluti le fidanzate.

  6. 06/01/2012 5:06 pm

    Rancore per uno come lei e perché mai? Al massimo provo pena, non invidio affatto la vita che lei fa.

  7. 06/01/2012 10:00 pm

    No, non è mitomane, Jazz: è minus habens come notoriamente tutti gli invertebrati della sua specie.

  8. 06/01/2012 10:04 pm

    PS:

    sig. erasmo, occhio a non rotolare lei dalla lettiera dove la allevano insieme a quelli della sua specie: in campagna i trattori sono sempre in agguato e non fanno distinzione tra ciò che striscia e le zolle di terra…

  9. 07/01/2012 5:18 pm

    Ipse dixit: “Il sig.Lombardo, capo di tutti i siciliani.”

    Come se uno dicesse: il sig. Zaia, capo di tutti i veneti.

    Oppure, visto che da Mestre si è trasferito a Milano: ” Il sig. Formigoni, capo di tutti i lombardi.”

    Poi si lamenta se lo accusano di simpatie berlusconiane e sentimenti filoleghisti.

  10. 07/01/2012 7:18 pm

    E il sig. red.cac., capo di tutti gli imbecilli, dove lo lasciamo? D’accordo, non comanda una regione specifica, anche se per la Liguria, nel suo genere, ha fatto molto: però regna su tutta l’Italia…

  11. 08/01/2012 8:47 am

    Thorgen, ti è capitato mai di seguire il Tour de France? Nelle tappe di montagna a secondo della lunghezza e della asperità delle salite si stabiliscono i criteri per la difficoltà dell’ascesa da parte dei ciclisti:. Si dovrebbe andare dalla terza categoria sino alla prima. Certe salite storiche del Tour, quali l’Izoard nelle Alpi o il Tourmalet nei Pirenei, vengono definite fuori categoria per la loro estrema difficoltà.
    Ebbene, Lui è l’indiscusso capo degli imbecilli perché la sua imbecillità è fuori categoria.

  12. 08/01/2012 10:40 am

    Ormai può candidarsi come imbecille intergalattico.

  13. 08/01/2012 10:47 am

    “Hors catégorie” (pronuncia: òr categorì), dicono i francesi.
    Non c’entra nulla, ma il commento di JT m’ha fatto ricordare che Dezzan, dopo cinquant’anni passati coi francesi a commentare in Francia il Tour de France, le sue salite “Hors catégorie” e mille altre corse francesi, non cessò mai pronunciare “ors catègori”. Ma anche cosette come queste finivano per dare fascino al ciclismo, sport – come tanti altri – inesistente ormai da anni e anni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: