Skip to content

Ringraziamenti

28/04/2012
by

27 aprile 2012 a 2:21 PM

marcoz

Desidero ringraziare Mr. T (aka girafrittata, aka reggicoda, eccetera) per aver lasciato un commento (cancellato sospeso) a nome “sig. Erasmo”, commento che ha sì fatto scattare la sanzione già annunciata – che prevede la blacklist per chi utilizza tale nickname impropriamente – ma che nel contempo mi ha reso un gran servizio.
Infatti, egli, col suo intervento, ha fatto piazza pulita di un imminente weekend cupo e tormentato, durante il quale avrei dovuto decidere se rinunciare ai commenti di Mr. T medesimo o a quelli dell’Erasmo autentico (scelta difficilissima!).
Quindi, tutta la mia riconoscenza per aver risolto magicamente la situazione e per avermi così donato giorni spensierati“:

Ma le pare, sig., marcoz, per così poco?! Sono io che devo ringraziarla, e di cuore, insieme al Suo fido dominus, il sig. erasmo, per avermi regalato in questi giorni dei momenti di sano divertimento:  sa com’è, trovare due giullari involontari di così alta qualità non è mica facile, al giorno d’oggi.  Prima il sig. erasmo ha piagnucolato perché il sottoscritto gli ha arrostito un po’ le chiappe, e ha proclamato a gran voce di volersi ritirare sull’Aventino:

Nota per Marcoz: come ti ho già detto altre volte non intendo che i miei commenti siano mischiati a quelli del reggicoda. Qualcuno potrebbe pensare che l’ho elevato al rango di interlocutore. Perciò mi asterrò, d’ora in poi, dall’intervenire nel tuo blog, anche come misura preventiva, ossia anche se l’inquinamento non è ancora avvenuto

Il commento è mio, naturalmente.

…Ma l’intenzione era anche quella di chiamare in soccorso il suo maggiordomo, che non si è fatto attendere: e, evidentemente in preda ai primi sintomi di decadimento mentale, inizialmente ha affermato d’aver cancellato un mio commento, firmato “Erasmo”, che invece era ancora là al suo posto, vivo e vegeto:

Chissà se questi tipi che scrivono sui blog sono rappresentativi del pensiero politico degli italiani.

Desidero ringraziare Mr. T (aka girafrittata, aka reggicoda, eccetera) per aver lasciato un commento (cancellato) a nome “sig. Erasmo”…”

Salvo poi correggere l’errore diverse ore dopo, affermando di aver sospeso il commento in questione:

Desidero ringraziare Mr. T (aka girafrittata, aka reggicoda, eccetera) per aver lasciato un commento (cancellato sospeso)…”.

Esilarante, meglio di Gianni e Pinotto. Grazie infinite, sig. erasmo e sig. marcoz.

PS:  siamo quasi certi che tra breve, letto questo post, il sig. marcoz  farà intendere – come suo solito – di aver commesso apposta l’errore di cui sopra, per provocare la reazione del sottoscritto, il che renderà la faccenda ancora più esilarante. 

 

NOTA  ALLA NOTA TECNICA SERIA DEL SIG. MARCOZ:

Gentile sig. marcoz, noto che, comunque siano andate tecnicamente le cose, lei si è comunque soffermato proprio e solo sulla parte del mio post che riguarda la sua “correzione”, proprio come avevo previsto. Grazie, lei è veramente delizioso, continui così.

ADDENDUM:

Di sfuggita noto anche che il sig. marcoz continua a gratificarmi di appellativi i più vari, anche di sua invenzione, come “Mr.T” o “Web Veteran”: si percepisce il sentimento che c’è sotto e io ne sono veramente lusingato.

Annunci
38 commenti leave one →
  1. jazztrain1 permalink
    28/04/2012 8:11 pm

    “Prima il sig. erasmo ha piagnucolato perché il sottoscritto gli ha arrostito un po’ le chiappe, e ha proclamato a gran voce di volersi ritirare sull’Aventino.”

    Lo hai arrostito veramente bene, era cotto a puntino.

  2. 29/04/2012 8:48 am

    Il Reggicoda ha assolto per un certo tempo a una funzione sociale di prim’ordine: fungere da stimolatore e serbatoio delle caccole del sig.Train. Noi ne siamo stati gli utenti privilegiati (diremmo gli unici) e ringraziamo il Reggicoda per questo, anche se, ovviamente, il suo intento, aprendo il blog, era diametralmente opposto a ciò che poi si è realizzato.
    Purtroppo, sia pure con ovvio ritardo, l’evidenza dell’autolesionismo ha trapassato anche la dura scorza del sig.Train, che ha deciso di tornare a tacere. Ciò comporta l’annullamento di ogni utilità sociale del Reggicoda, che torna a essere solo un troll, e per di più decrepito. Diremmo, con Grillo, una salma.

    • 29/04/2012 9:11 am

      “Ciò comporta l’annullamento di ogni utilità sociale del Reggicoda, che torna a essere solo un troll, e per di più decrepito.”

      – commento di Erasmo il 27/02/2007 12.43.56, 213.140.6.xxx
      Tuttavia Giamba ha estimatori: Malvino e Jazztrain, per dirne due.
      – commento di erasmo-jamba il 27/02/2007 12.53.34, 82.51.205.xxx
      che nessuno si offenda….. ma siete colleghi

      Grande!
      http://topgonzodevemorire.ilcannocchiale.it/2007/03/02/erasmo_e_giamba_da_adinolfi_pa.html

      • 29/04/2012 9:27 am

        Nulla di nuovo sotto il sole, caro amico, lo sanno tutti che costui è un troll e per giunta uno dei più vigliacchi, che vive essenzialmente per molestare chi gli è antipatico. La verita è che quando incontra uno che è più spregiudicato di lui e con il quale regolarmente le prende di santa ragione, non sapendo come reagire, cerca di ottenere solidarietà dai suoi camerieri facendo la vittima. Un personaggio semplicemente penoso, il classico bulletto da strapazzo che fa il forte con i deboli ed è debole con i forti.

  3. Il servo marcoz raschia, permalink
    29/04/2012 1:33 pm

    Ed Erasmo fa lo sborone: “Eddai, credi davvero che per lui il reggicoda sia uno “forte”? Forte uno che regge la coda a lui? Praticamente, se si vuole una condizione di maggiore debolezza, non resta che spaparanzarsi nell’ossario di Redipuglia.”

  4. Ennesime offese all'incolpevole Jazztrain. permalink
    29/04/2012 1:42 pm

    “Questa frase, che piaceva soprattutto a Nenni, era stata finora da noi usata per definire proprio iil sig.Train. Avevamo osservato la sua ruffianeria inginocchiata con gente come Malvino e Adinolfi, e avevamo, d’altra parte, notato l’improvvisa spocchia e ostentazione di superiorità che lo prende quando c’è qualcuno che ingenuamente gli chiede un’informazione su jazz o scacchi. Il sig.Train è convintissimo che cumannari è megghiu ca futtiri. A dire il vero lui preferirebbe la seconda cosa, ma, visto che non gli è concessa, cerca di comandare, quando e come può.”

  5. 29/04/2012 2:03 pm

    1) A me risulta l’esatto contrario; ossia che sia stato lui ad essere stato ruffiano sia con Malvino che con Adinolfi. Il primo lo ha palesemente mandato a quel paese e lo ha marchiato definitivamente definendolo troll e molesto, l’altro invece non lo considera affatto. Ricordo alcune infelici incursioni fatte dal nostro eroe nel blog di Adinolfi costellate da insuccessi clamorosi.

    2) Ha sempre detto in modo arrogante che non era interessato ai miei hobby; anzi, li ha sempre pubblicamente disprezzati.

  6. 29/04/2012 7:26 pm

    Il sig. erasmo è sempre delizioso, perché è veramente convinto di ciò che dice.

    PS: non che il sig. marcoz sia molto diverso, anzi. Almeno lui però fa una qualche figura in divisa da maggiordomo.

  7. Un altro esempio di parafilia permalink
    29/04/2012 9:57 pm

    del signor Erasmo si trova nel post intitolato Ecce Train.
    http://topgonzo.wordpress.com/2012/04/29/occhio-alla-spending-review-sig-train/

    Sono proprio ossessionati.

  8. 29/04/2012 10:23 pm

    Sarà, ma a me questo post su Topgonzo non sembra del tutto casuale. Al leit motiv dei suoi autori e commentatori siamo peraltro abituati: singolare caso di coazione a ripetere collettiva.

  9. 30/04/2012 10:14 am

    Favoloso il commento del personaggio che si firma col ridicolo “edicolaenterprise”: basta cliccarci sopra e vedere il suo blog, ancora fermo alla presentazione standard, per capire il vuoto spinto del soggetto in questione.

    PS: vabbè che anche il nick precedente, “Esnaider”, non è molto meglio, visto il livello da pippa di quell’ex calciatore…

    • 30/04/2012 10:36 am

      Il glorioso derattizzatore amava sfotterlo chiamandolo Snaidero, anche se vive a Bologna ed è di origine pugliese ed è in buoni rapporti con questi fascioleghisti (come è solito definirli TG), è solo un fanatico ultras di una squadra milanese di calcio.

  10. 30/04/2012 10:28 am

    29 aprile 2012 a 2:41 PM

    Erasmo

    “Eddai, credi davvero che per lui il reggicoda sia uno “forte”? Forte uno che regge la coda a lui? Praticamente, se si vuole una condizione di maggiore debolezza, non resta che spaparanzarsi nell’ossario di Redipuglia.” :

    Molto meglio col sig. erasmo, nella lettiera ov’è solito strisciare.

  11. 30/04/2012 10:55 am

    A Redipuglia ci sono i resti dei caduti italiani della Grande Guerra, uomini che sono stati mandati a morire grazie alle ciniche ambizioni di una classe dirigente ed alla inettitudine dei nostri generali che li hanno utilizzati come “carne da cannone”. Questo qui, prima di scrivere, lo aziona il cervello oppure ne è del tutto privo?

  12. 30/04/2012 11:44 am

    Niente di strano che tra quelli ci siano anche i resti di qualche antenato del sig. erasmo, per quanto strano possa sembrare, essendo costui un invertebrato. Ma evidentemente per il sig. erasmo trattasi solo di ossa de su’ zio.

  13. 30/04/2012 7:48 pm

    Mi sa che il sig. marcoz non ha ben capito il concetto espresso da zocram, o forse finge di non capire, glielo illustriamo meglio:

  14. 01/05/2012 6:29 pm

    la redazione

    1 maggio 2012 at 09:02

    “Non faccia il furbo, sig.Train. Il pane glielo diamo dopo che l’hanno licenziata.”:

    E al sig. cac. chi lo darà il pane?

    • jazztrain1 permalink
      02/05/2012 5:14 am

      Nessuno, perché è uno che ha sempre sputato nel piatto dove ha mangiato.

  15. 02/05/2012 10:20 am

    2 maggio 2012 a 11:24 AM

    marcoz

    “A parte che non si capisce il disprezzo per la professione di maggiordomo, la frase di rito con cui egli risponde a una chiamata dovrebbe essere “You rang, Sir?” o “You rang, M’Lord?” (anche se io preferisco “You rang, Master?”).
    Il lavoro deve essere anche un piacere, dopotutto.”

    Il sig. marcoz si rivela un girafrittata di portata cosmica: qui non si è affatto disprezzata la nobilissima professione di maggiordomo, ma chi si comporta volontariamente come tale – e dei più servizievoli, per giunta – senza svolgere la suddetta professione. E’ chiaro quindi che in questo caso “maggiordomo” ha una gentile valenza eufemistica. Coraggio, sig. marcoz, le andrà meglio la prossima volta.

  16. 02/05/2012 12:12 pm

    “Ma non vedo il problema: non si può avere un hobby, adesso?” :

    Per carità, se il sig. marcoz ha come hobby quello di stare inginocchiato tutto il tempo dinanzi al suo padrone non saremo certo noi ad impedirglielo.

    • jazztrain1 permalink
      02/05/2012 12:18 pm

      Se lo fa per hobby allora vuol dire che è totalmente privo di dignità.

  17. 02/05/2012 3:51 pm

    La già precaria salute mentale del sig. marcoz peggiora a vista d’occhio: prima esprime fantasie deliranti di tipo infantile, nelle quali vede il sottoscritto alla tastiera in costume da uomo proiettile, con stampata sopra una “T a caratteri cubitali”; poi mi esorta a non essere geloso del suo hobby alla “Master and Servant” che condivide col sig. erasmo; e da ultimo si premura di avvertirmi che mi dedicherà un post in stile cinico sulla guerra…

    • jazztrain1 permalink
      02/05/2012 7:11 pm

      E’ venuto da me ed ha postato alcuni commenti deliranti….
      Mah!

  18. Logica topgonzica permalink
    03/05/2012 5:12 am

    o sulla logica della contraddizione
    “Ci siamo letti in ritardo il lungo scambio tra teddy e Meltemi e non siamo d’accordo con nessuno dei due – o meglio, siamo parzialmente d’accordo su certe cose con entrambi.”

  19. Una perla di Paoletta permalink
    03/05/2012 3:39 pm

    Paoletta
    3 maggio 2012 at 16:09

    “se non fosse un fake, direi che potrebbe gareggiare con hollande quanto a stupidita’.”

    Ancor più stupida è colei che commenta un commento apocrifo.

    • 03/05/2012 10:45 pm

      Purtroppo la sig.ra paoletta non è un fake, e i suoi commenti sono rigorosamente autentici.

      • 04/05/2012 5:59 am

        E’ vero Thorgen, non è un fake. La sig. Paoletta però è una che crede a qualunque voce che circola su di me senza porsi il problema se quello che scrivono è vero o falso

  20. 04/05/2012 4:29 pm

    Il punto è che la sig. paoletta proferisce sempre, comunque, costantemente cazzate, e delle più tristi, per giunta: ma, essendo frequentatrice abituale di quel locus tutt’altro che amoenus gestito da imbecilli, questo non ci meraviglia affatto.

  21. 04/05/2012 4:39 pm

    4 maggio 2012 a 8:12 AM

    marcoz

    Ohibò, leggo ora un commento di JT che mi perplime:“Marcoz mi ha scocciato, ed è meglio che non si faccia vedere più qui, altrimenti lo metto in black list.”.
    A parte il fatto che, per usare una gradevole metafora, è come se un nazista dicesse a un ebreo che si deve ammazzare col gas, altrimenti lo farà lui…
    “.

    A parte il fatto che qui la cosiddetta metafora scade volutamente nell’iperbole; sì, sappiamo bene, già dal vecchio motto del suo blog, che alcune delle fantasie del sig.marcoz hanno uno sfondo nazionalsocialista: sempre volutamente, d’accordo, ma nondimeno con uno sfondo delirante.

  22. 04/05/2012 7:08 pm

    4 maggio 2012 a 8:34 AM

    Erasmo

    “Temo che il problema sia proprio quell’approvazione: non era espressa in forma comprensibile per il soggetto in questione. L’incomprensione ha causato sospetto, il sospetto atteggiamenti difensivi.” :

    Questo il sig. erasmo può raccontarlo giusto alla sua cara zietta, o al membro del suo parentado che più gli aggradi.

  23. 05/05/2012 4:21 pm

    “Comunque, Mr. T., sarebbe pure meglio, quando cita una mia analogia, se lei copincollando non ne perdesse pezzi per strada”:

    Ha ragione, rimediamo subito, Mr. NSDAP.

  24. 07/05/2012 9:59 pm

    7 maggio 2012 a 8:48 AM

    marcoz

    …Posso invece confidare che sono in forte disaccordo (e uso un eufemismo) con chi afferma che Mr. T sia un idiota naturale, sostenendo al contrario che egli sia un esempio di geniale “ci fa” (carteggi privati, che per ovvi motivi non posso rendere pubblici, testimonierebbero quanto la discussione sia rude).“.

    Occhio alla sequenza: Mr. NSDAP esordisce qui, nei confronti del sottoscritto, con una captatio benevolentiae , poi la chiude con un classico “in cauda venenum”. La tecnica c’è, senza dubbio, però va affinata.

  25. Sembra che permalink
    08/05/2012 5:14 am

    qualcuno dica cose serie in quel di fognolandia:”I giornali di destra, da Libero al Foglio, oggi erano tutti impegnati a godere della sconfitta di Sarkozy che aveva preso per il culo Berlusconi. Invece di darsi a comporamenti infantili potrebbero far presente che Sarkozy, preso atto della sconfitta, si è ritirato dalla politica.” Incredibile, un’analisi sensata, purtroppo una rondine non fa primavera:

    “Mr. Sarkozy ha 57 anni: il nostro paese pullula di pluri-sconfitti ben più anziani che infestano ancora lo scenario politico.”

    [tra i plurisconfitti c’è Berlusconi, ma in Italia ci sono i fessi come lui che lo votano sempre a prescindere da tutto, n.d.r.]
    O fesso che non sei altro che futuro politico potrebbe avere uno come Sarkozy dopo 5 anni di Presidenza della Repubblica? Quello di candidarsi alle prossime elezioni legislative come semplice deputato all’Assemblea Nazionale correndo per giunta il rischio di non essere rieletto?

  26. Portrait of Erasmo permalink
    09/05/2012 4:31 am

    Ecco a voi, un bellissimo primo piano dell’anellide Erasmo immortalato dal grande fotografo Parsifal ed apparso su http://topgonzo.wordpress.com/2012/05/08/prosit-2/#comments

    Prosit

Trackbacks

  1. Per sorridere un po’ | Jazztrain1's Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: