Skip to content

29/05/2012
by

Annunci
20 commenti leave one →
  1. 29/05/2012 8:32 pm

    Che cosa apparirà?

    • 30/05/2012 7:30 am

      Signore e Signori, allacciate le cinture di sicurezza e tenete a portata di mano i sacchetti per il vomito.

  2. Ladies and gentlemen permalink
    30/05/2012 4:28 am

    Ecco a voi il mitico Red. Cac.

    Dopo Emilio Fede, è uno dei più grandi comici involontari mai apparsi sulla terra, leggete questa fenomenale chicca: “Va certamente oltre. La sola cosa di cui è consapevole, ma che non dichiara è l’invidia per i bunga bunga, il solo modo che avrebbe di far conoscenza con la figa. Di questo passo però qualche speranza la può nutrire: chi mai potrebbe escludere che diventi presidente del consiglio, senza neppure seguire i8l cursus honorum di DS, provveditore e ministro della pubblica istruzione? La natura magari no, ma il sig. Train facit saltus tutti i santi giorni.”

    Continui così mr. cac., continui a fare il begolardo; noi, miseri lettori, le saremo eternamente grati per le risate a crepapelle che quotidianamente facciamo grazie ai suoi stupidissimi commenti. Chapeau!

  3. 30/05/2012 7:38 am

    red. cac.

    30 maggio 2012 at 02:00

    “La sola cosa di cui è consapevole, ma che non dichiara è l’invidia per i bunga bunga, il solo modo che avrebbe di far conoscenza con la figa.”.

    Nel caso del sig. cac., peraltro, neanche l’esposizione della sua faccia sui siti di incontri ha sortito il miracolo sperato: gli rimane solo Lourdes, ormai.

  4. Uno sbomballato come questo permalink
    30/05/2012 2:14 pm

    non scherza: Yossarian: “Il calcio non si tocca, anche se è specchio del paese del Bunga-Bunga.”
    Non vuol dire praticamente un cazzo, ma suona bene. Come la sinistra italiana.

    Così Yossarian, come Zarathustra, sentenziò ai posteri. Purtroppo, come spesso accade agli epigoni nicciani, Yossarian commise un tragico svarione: “Ooops, sbagliato thread. Vabbe’, avete capito.” [Qui ti sbagli di grosso, Yossarian, i ratti sono duri di comprendonio]

    Per fortuna Yossarian non demorde mai, ancora non domo, deposita la sua terza caccola consecutiva: “Sarei comunque d’accordo sul Concertone: un inutile carrozzone autocelebrativo di gente ferma alle lotte delle mondine che canta Bella Ciao quando viene multata per divieto di sosta.”

    Questo Yossarian chissà cosa avrà mai visto, Ugo Tognazzi e Raimondo Vianello nei panni delle mondine in un vecchio sketch di Un due tre?

    Vediamo cosa è successo il 1 maggio con gli Almamegretta.

    • 01/06/2012 5:17 pm

      Il sig. yossarian non ha capito praticamente un cazzo, ma a lui sta bene. Come ai topgonzi.

  5. Il Cavaliere dalle cause perse Parsifal permalink
    31/05/2012 4:39 am

    Novello Tommaso aquinate, riprende in pieno il vecchio pregiudizio dell’autore della Summa contra gentiles nei confronti del pensatore arabo Ibn Rushd, latinizzato in Averroé, soprannominato il Commentatore per aver tradotto in arabo le opere dello stagirita, di essere il sostenitore di un assurdo logico chiamato doppia verità: “Il sig. Train, esperto di scacchi nonché di filosofia, saprebbe magistralmente spiegare ai lettori la dottrina filosofica di Averroè. Noi, più modestamente, ricordiamo questo filosofo per come è impropriamente noto nel colloquiare comune, in quanto sostenitore della teoria della “doppia verità”: un assurdo logico.Tutti sanno che la formazione filosofica del cavalier parsifal è di formazione catechistica (lo prova il panteistico motto che recita così: “Dio è in cielo, in terra e in ogni luogo.”) e che di filosofia medievale ne mastica poco. Eppure bastava andare in un sito a carattere divulgativo come filosofico.net ed avrebbe vitato di scrivere corbellerie esponendosi ad una terrificante figuraccia nella quale ancora una volta dimostra la sua supponente ignoranza.
    http://www.filosofico.net/averroe.htm

    Nel quale si dice: ” Erroneamente nell’Occidente latino sarà attribuita ad Averroè la cosiddetta dottrina della doppia verità, secondo la quale la verità a cui si può pervenire con la ragione per via puramente filosofica é diversa e talora contrastante con la verità di fede: come a dire, la ragione mi porterebbe a dire certe cose (per esempio che l’anima non è immortale), ma la fede mi fa dire l’opposto. In realtà, per Averroè, la verità é una, non c’é maggior verità nella filosofia rispetto alla religione o viceversa; piuttosto , la filosofia deve essere riconosciuta come legittima anche dal credente, in quanto non contrasta, bensì conferma la rivelazione. Questa tesi é argomentata da Averroè in un’opera, composta fra il 1177 e il 1180, intitolata “Libro della distinzione del discorso e della determinazione della conoscenza tra legge religiosa e filosofia” . La verità é una, ma molteplici sono i gradi e i modi in cui si accede ad essa.

    Do you understand Jackass?

  6. Ahahahahahah permalink
    31/05/2012 6:35 am

    Lei è una sagoma Sig. Erasmo: “Lei ci deve perdonare, sig.Train. Comprendiamo che lei si senta chiamato in causa e, in tempi di spending review, voglia mostrare competenza in materia di filosofia: ma le dobbiamo segnalare che il brano qui sopra mal si presta a supportare l’accusa di ignoranza verso chicchessia.
    Per l’amore che le portiamo, le ripetiamo ancora una volta che non è sufficiente affidarsi al correttore automatico di ortografia: quello non le cura la sintassi, né individua la sua ignoranza sul significato dei vocaboli, o l’uso maldestro delle preposizioni. Meno che mai individuerà comiche e involontarie metonimie.
    Lei, sig.Train, si muova sempre come il topo muschiato del sig.Kipling. Cammini rasente al muro.”

    Le ricordo ancora una volta che non sono il sig. Train e che nessuno l’ha chiamata in causa. Capisco che lei senta la necessità di difendere un suo caro amico da accuse pesanti e inconfutabili, la prego però di non coprirsi di ridicolo al posto di Parsifal, a meno che lei non voglia immolarsi per lui. Per quanto riguarda il suo consiglio letterario preferisco leggere altri scrittori inglesi piuttosto che il noioso e filocolonialista Kipling. Ha mai sentito parlare di Joseph Conrad e del suo capolavoro Heart of Darkness? Lo legga Sig. Erasmo, lo legga.

    • 31/05/2012 10:07 pm

      ademorista

      31 maggio 2012 at 16:59

      Noi africani padani avremo così la simpatia del Sig. Train? Chissà che il prossimo film ispirato da Conrad non si svolga risalendo il PO ed i padani, cannibali, non cannibalizzino siculi che forse hanno letto di storia ma hanno inteso solo di storie.

      Il sig. ademorista, prima di pensare a cannibalizzare chicchessia, dovrebbe preoccuparsi di digerire un po’ la grammatica italiana.

      • 31/05/2012 10:10 pm

        …Tra parentesi, appena ho sentito parlare in tv di “placca africana” ho pensato: “Vuoi vedere che alla prima occasione i topgonzi ci ricameranno sopra”? Ecco, appunto. Fessi.

      • jazztrain1 permalink
        01/06/2012 6:05 pm

        “Noi africani padani avremo così la simpatia del Sig. Train?”

        Perché mia dovrei provare simpatia per personaggi sconclusionati come questo qui? Non mi risulta che costui abbia preso le distanze dalle volgari cafonerie di personaggi ineducati come Erasmo e company.

  7. 31/05/2012 2:09 pm

    sig. parsifal, se ne faccia una ragione: lei ha scritto una gran cazzata, punto.

    PS: il sig. erasmo non è nella posizione – in senso evolutivo – di discettare di filosofia o di qualsiasi altra branca dello scibile umano, proprio in quanto non umano: meglio che riprenda ad avvoltolarsi nella sua lettiera mangiando letame.

    • E' inutile, permalink
      01/06/2012 9:37 am

      Parsifal non riesce a farsene una ragione, invece di rassegnarsi per la castroneria che ha scritto, sputa sentenze in tono arrogante:“Quasi quasi ci verrebbe voglia di chiedere al sig. Train la spiegazione magistrale sul filosofo Averroè. Solo che la soddisfazione sarebbe poca: s’è già capito che il sig. Train la copierebbe da Filosofico.net.”

      Un po’ d’umiltà non le farebbe male, sig. Parsifal, se vuole raggiungere il regno dei cieli.

      • 01/06/2012 5:02 pm

        Per il momento ha raggiunto il Regno dei Cessi, ove domina quasi incontrastato: gli insidiano il primato su quel dominio scatologico solo il sig. erasmo e il sig. cac.

  8. L'Erasmo-pensiero permalink
    01/06/2012 8:45 am

    E’ proprio vero, chi disprezza, compra: “Per noi il reggicoda non esiste. Ci serve perché attira gli interventi del sig.Train.”

    Vi serve come un tubetto di preparazione H.

    http://topgonzodevemorire.ilcannocchiale.it/2007/08/29/il_derattizzatore_e_i_ratti.html

    • 01/06/2012 4:58 pm

      Più che altro il sottoscritto è servito a ricordare loro che possiedono un ano facilmente infiammabile.

      • Talmente permalink
        01/06/2012 5:36 pm

        infiammabile che hanno bisogno della preparazione H.

  9. 01/06/2012 5:06 pm

    marcoz

    1 giugno 2012 at 08:49

    “sig. parsifal, se ne faccia una ragione: lei ha scritto una gran cazzata, punto”

    Questa è la prova che ho ragione io, egregio Erasmo: Mr. T (aka Web Veteran, aka Reggicoda) ci fa. È evidente. A questo punto, davvero vogliamo ancora tenere buona l’alternativa (ci è)?” :

    Del sig. marcoz, invece, abbiamo ormai prove definitive che ci è: senza alcuna alternativa, purtroppo per lui.

    • Povero sig. Marcoz, permalink
      01/06/2012 5:38 pm

      Ridotto a far il cameriere del Cardinale Parsifal.

  10. 01/06/2012 8:08 pm

    Cardinale de sta’ cippa, per essere precisi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: