Skip to content

01/06/2012
by

Annunci
7 commenti leave one →
  1. Non sapendo più permalink
    02/06/2012 4:17 am

    cosa scrivere, Mr. cac. racconta alla sua annoiata corte dei miracoli una storiella nella quale troviamo unità di tempo [la scorsa estate], luogo [Genova o del microcosmo] e azione [tra lui ed una Signora russa nostalgica dell’URSS]. Il contenuto appartiene al genere “chi se ne frega”. Eppure Mr. Cac, ci delizia sempre con affermazioni che suscitano l’ilarità generale:”…per altri son diventato assolutamente intollerante.”

    Cosa ci dice mai, Mr. Cac., intollerante lei? Lo sanno tutti che lei è una persona aperta, democratica, rispettosa, disponibile, sensibile, curiosa intellettualmente, priva di pregiudizi nei confronti del prossimo. Lei è proprio una perla d’uomo.

    • 02/06/2012 3:40 pm

      Visti l’aspetto orrido del sig. cac. e i rimpianti della signora russa, quest’ultima dev’essere di certo un’ottuagenaria e anche ributtante.

  2. 02/06/2012 3:44 pm

    Ultim’ora……

    1 giugno 2012 in Uncategorized. 3 Commenti

    Il Sig. Procuratore ha disposto le autopsie sui cadaveri rinvenuti sotto le macerie dei capannoni crollati col terremoto.

    I topgonzi invece sono già morti da tempo, ma di autopsia non se ne parla: puzzano troppo.

  3. E' vero permalink
    04/06/2012 4:38 am

    il mondo è pieno di sciocchi, ed il nostro red.cac. lo dimostra ancora una volta con questa sua brillante, si fa per dire, riflessione :”Anzi, se sono di cattivo umore l’effetto delle trainate è persino devastante. Secondo me sono in molti a pensare “che cazzo ride” [Fantastico Red.!]. E come glielo spiego? [un bel problema, Mr.cac.] Ormai il sig.Train è storia antica.”

    Appunto, come lo spiega? Se fossi un latinista della sua fama, al suo posto lo spiegherei così: Risus abundat in ore stultorum”.

    • Un esempio permalink
      04/06/2012 7:40 am

      delle frustrazioni sessuali del Sig. Erasmo:“Poi dicono che gli statali non fanno niente. Guardate invece che splendido lavoro ha fatto il sig.Train rasando il prato del Residence Hotel Porto Mannu. E’ una questione di motivazione. A corto di fantasie erotiche per via del rigido regime di apartheid sessuale dell’adiacente torneo maschile di scacchi, il sig.Train si è immaginato di rasare un monte di Venere.”

      Paragonare un prato al pelo pubico femminile va oltre la parafilia.

      • 05/06/2012 9:23 am

        Più che mai quando il paragone viene da uno abituato a rasare culi pelosi di chissà quali animali.

  4. 05/06/2012 9:25 am

    red. cac.

    4 giugno 2012 at 01:09

    Diamo a Cesare quel che è di Cesare, e al sig. Train quel che è del sig. Train. Sono quasi nove anni che riesce a farmi ridere quale che sia il mio umore del momento. Anzi, se sono di cattivo umore l’effetto delle trainate è persino devastante. Secondo me sono in molti a pensare “che cazzo ride”.

    Ecco, appunto: risus abundat in ore stultorum. Fesso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: