Skip to content

Il sig. cac., il sig. erasmo e il loro culto del fallo (di Jazztrain)

24/06/2012
by

Sarà perché in gioventù – lontana ormai ere geologiche – il sig. cac. ha spremuto le sue meningi e i suoi testicoli (che poi è  lo stesso) sulle Falloforie, o perché invece il sig.  erasmo di testicoli è notoriamente privo, fatto sta che ogni volta che se ne presenta l’occasione i nostri Gianni e Pinotto esternano la loro attenzione per il pene: ma non uno a caso, no, uno in particolare, quello di Jazztrain; idem dicasi per la frenetica attività masturbatoria che le due (attenzione al numero) pallette sgrause attribuiscono al suddetto Jazztrain. Vedasi in proposito questo delizioso excerptum da uno degli ultimi post di Topgonzo:

Erasmo

22 giugno 2012 at 23:15

“Secondo me, sig.Train, l’unica tensione personale è quella del Suo membro virile, al cospetto delle badanti di red.cac.
Si dia da fare, e vedrà che si troverà più rilassato.”

Ed ecco la raffinata replica del sig. cac., infoiato come non mai: 

22 giugno 2012 at 23:37

Vede, sig. Train, Lei accusa sempre l’ex collega Erasmo di essere malevolo e ottuso mentre tra noi è il più buono e perspicace nei suoi confronti.
Ad esempio, quel “membro virile” è frutto della sua bontà, visto che ormai più che un membro è una pelantega spelacchiata e avvizzita. E Lei gli dà del malevolo.”

Chiude la serie il sig. erasmo, con malcelata eccitazione:

22 giugno 2012 at 23:52

Il sig.Train sostiene che con l’uso si sono irrobustiti sia il membro che le fidanzate. Non ci sono raguioni per ritenere che menta, né io, molto francamente, tengo gana de averiguar.”

Notare soprattutto la frase “né io, molto francamente, tengo gana de averiguar“: suvvia, sig. erasmo, non sia timido, è chiarissimo, vista la sua nota sicumera in materia, che lei ha “averiguato” a fondo quel che afferma.  Del resto, canis reversus ad vomitum suum, et sus lota in volutabris coeni:  la vocazione voyeurista di sor cac. e sor. erasmo è già documentata, ad esempio, da questo delicato frammento di sapore alessandrino:

red.cac.

17 gennaio 2012 at 21:06

Non sarà mica che il sig. Train finge di fare il filo a tutte le femmine del web e no, ma in realtà si spara le seghe su foto di uomini palestrati.”

A questo punto ci chiediamo: tutta questa attenzione per il membro di Jazztrain è una proiezione di desideri repressi, o una implicita dichiarazione d’amore per lui?

PS:  sig. cac., come ebbe a dire lei proprio quel 17 gennaio 2012,  “Non ho niente contro gli omofili, tanto meno contro l’omosessualità latente come potrebbe essere la sua…

Annunci
4 commenti leave one →
  1. 25/06/2012 9:38 pm

    Per essere in tema con il contenuto del post inserisco un video di Hendrix intitolato non a caso Hear, my Train a’ comin’ (Senti, il mio treno sta per arrivare). Nello slang afroamericano e in particolare nel blues e nel jazz il treno è stato utilizzato metaforicamente per indicare il membro virile. Forse per questo Jazztrain fa eccitare tanto i due vecchietti.

  2. 25/06/2012 10:39 pm

    Erasmo

    25 giugno 2012 at 23:53

    Eccitare non proprio, sig.Train. Ma le diamo atto che a noi lei sembri una testa di train“.

    Il sig. erasmo ormai vede cazzi dappertutto.

  3. 25/06/2012 11:05 pm

    …Ci fosse stato lui al posto di Diamanti, di sicuro si sarebbe distratto col fallo del tifoso inglese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: