Skip to content

Ma chi è

13/07/2012
by

il minus habens che ha scritto questo  post? Non solo come sintassi fa veramente cagare, ci sono pure delle autentiche perle marron come questa:

che mala génia”.

La scuola italiana deve aver fatto danni già molti anni fa.

 

ADDENDUM

Anche quest’altro come bestia non scherza:

Peccato che basta guardare le statistiche di longevità…

Annunci
6 commenti leave one →
  1. 13/07/2012 11:40 pm

    questo dovrebbe essere sufficiente a farLe capire, sig. Train, se mai lo avesse temuto, che non si tratta del vecchio citrullo.“.

    Quello non è un vecchio citrullo, è un vecchio guercio.

    • 14/07/2012 7:34 am

      In realtà avrebbe dovuto scrivere come avviene nei titoli di coda dei film che ogni riferimento a fatti realmente accaduti o a persone realmente esistenti, è puramente casuale. C’è un motivo se ha detto in modo alquanto contorto che “non si tratta del vecchio citrullo”.
      Perché, se avesse detto pubblicamente l’esatto contrario, ci sarebbero state serie conseguenze, tra queste, la più grave, l’annullamento degli esami. Tutti sanno chi è il vecchio citrullo, sarebbe stato un gioco da ragazzi scoprire in quale commissione interna apparteneva, chi era il Presidente, i commissari esterni, interni etc. Sarebbe scoppiato un pandemonio a alla fine ci avrebbero rimesso gli studenti i quali sarebberso stati costretti a fare a settembre una prova suppletiva, grazie all’imbecillità di un commissario interno ciarliero e fanfarone.

  2. 14/07/2012 7:13 am

    Quest’altro, caro Thorgen, se non ricordo male, una volta scrisse apologesi al posto di apologia.

  3. A proposito... permalink
    14/07/2012 10:32 am

    Ecco un minus habens coprofago: “Sig.Train, le assegneremo la cattedra di Omertà alla Libera Università di Montelepre.”

    Sior Erasmo, noi invece le assegniamo l’Oscar per l’imbecillità

  4. La rabbia del sior Erasmo permalink
    14/07/2012 3:42 pm

    Prima o poi al Sior Erasmo verrà un travaso di bile: “Non ci sono dubbi: stessa spiaggia, stesso mare. E’ l’inconfondibile mare del sig.Train, l’unico mare in discesa (sempre verso destra) dell’orbe terracqueo. Come faccia a non svuotarsi, Dio solo lo sa.”

    Lasci perdere Dio, sior Erasmo, non lo nomini invano. La verità è che Jazztrain si fa i bagni di mare , mentre lei è a Milano a schiattare dal caldo come un povero fesso.

    • 14/07/2012 4:26 pm

      Si vede che di mari in discesa verso destra l’autore se ne intende assai: scrive immerso in una striscia gialla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: