Skip to content

Smemorati

14/07/2012
by

Ma per noi un fascista è un fascista, e, anzi, potremmo pure modificare questo assunto in quello, più duro, “un fascista resta sempre un fascista”.  Non esistono, per noi, gli ex fascisti.

Forse si è così compreso che i fascisti non ci piacciono.”

Quindi anche questo qua:

Erasmo

2 giugno 2011 at 13:53

Lo sai. Sono quello alto due metri con la svastica tatuata sul cranio, che nella sezione MSI del Colle Oppio ti pestava tutti i giorni, finché non arrivava Alemanno a separarci.
Il mio rimorso è non averti spaccato la testa.

7 luglio 2012 a 3:35 PM

Erasmo

Porto il 52, Topo. Non puoi avermi dimenticato: sono quell’omaccione che ti ha strappato i coglioni, nel corso di una rissa nella sezione Colle Oppio del Fronte della Gioventù.

 

ADDENDUM:

Erasmo

15 luglio 2012 at 09:38

Lei mi deve scusare, sig.Train. So che questa faccenda dell’ironia la disturba alquanto, e io ho colpevolmente trascurato di mettere l’emoticon.

Grazie, sig. erasmo, questa è esattamente la caccola che ci si aspettava  da lei:  è bastato far rilevare il contrasto tra i post di ieri sui fascisti e i suoi commenti, che lei si è affrettato tutto serio a precisare che trattavasi di commenti ironici.  Che splendido pirla. Quel che troviamo veramente ironico, invece, è il coprofago che si immagina nell’atto di picchiare Top Ganz, “nella sezione Colle Oppio del Fronte della Gioventù”.

 

 

Annunci
12 commenti leave one →
  1. 15/07/2012 7:38 am

    Come si chiama questo modo di ragionare? Ah, già! Logica sbandante.

    • jazztrain1 permalink
      15/07/2012 8:08 am

      Erasmuccio coprofago scrive: “Ma che dice, sig.Train. E pensare che il Precettor Teddy le ha dato anche lezioni di logica.
      “Pensiero sbandante” è quando un tizio si rivela incapace di tener fermo il pallino di una discussione. Un po’ come uno che si rivela incapace di tenere dritta la macchina fotografica.”

      Davvero? Mettiti d’accordo con te stesso, quando scrivi: ” Sono quello alto due metri con la svastica tatuata sul cranio.” Per poi dire, contraddicendoti che un fascista è sempre un fascista. Forse le critiche che hai ricevuto recentemente, causa presenza imbarazzante di alcuni commentatori ai quali lisci il pelo, ti ha indotto a prendere le distanze.

  2. jazztrain1 permalink
    15/07/2012 8:35 am

    Buondì Thorgen, hai visto? Erasmuccio Perspicuo, come l’ha definito Top Ganz, è un lettore del tuo splendido blog (chissà se ha apprezzato il post che gli hai dedicato https://topgonzochainsawmassacre.wordpress.com/2012/07/11/questa-qua-sta-guardando-proprio-lei-sig-erasmo/) Approfitto per salutarti e per augurarti una buona domenica. Più tardi andrò a mare, a farmi un bel bagno alla faccia degli invidiosi perditempo che anche oggi schiatteranno dal caldo in quel di Milano.

    • sig. erasmo permalink
      15/07/2012 10:16 pm

      Lei mi deve scusare, sig.Train. So che questa faccenda dell’ironia mi masturba alquanto, e io ho colpevolmente trascurato di mettere l’emoticon.

      • sig. erasmo permalink
        15/07/2012 10:18 pm

        PS: quand’è che lei e il reggicoda mi mandate un altro bel piatto di merda fumante? Sono in crisi d’astinenza!

  3. Insiste il Sior Erasmo, è proprio di coccio permalink
    15/07/2012 10:36 am

    E’ più forte di lui, deve giustificarsi ad ogni costo: “.. che questa faccenda dell’ironia la disturba alquanto, e io ho colpevolmente trascurato di mettere l’emoticon. Ma vede, se fosse vero che io sono alto due metri e ho una svastica sul cranio, sarebbe anche vero il resto della frase, che lei si premura di sottacere. Ecco la frase completa, rivolta al suo amico Topo Gonzo:”Sono
    quello alto due metri con la svastica tatuata sul cranio, che nella sezione MSI del Colle Oppio ti pestava tutti i giorni, finché non arrivava Alemanno a separarci.“. Non a caso, il sig.Topo si guarda bene dal prendere sul serio la parte che mi riguarderebbe, perché in tal caso avallerebbe ciò che riguarda lui. Mentre lei, sig.Train, sembra prendere con assoluta serietà il fatto che il suo amico Topo fosse iscritto al MSI. Chissà, forse vi siete scambiati confidenze. Ma preferisco pensare che questo sia solo l’ennesimo esempio della sua difficoltà di argomentare, sig.Train. La definizione “pensiero sbandante” mi pare ogni giorno più appropriata.”

    Sior Erasmo, le balle le racconti a sua sorella, e poi lei con l’ironia c’entra come i cavoli a merenda.

    e continua: “Quanto alla sua abitudine di svolgere alla faccia nostra le sue attività più piacevoli, non nascondiamo che la cosa ci lusinga. Tuttavia, preferiremmo essere selettivi, e tenere ben lontana la faccia da certe sue solitarie attività.”
    Sior Erasmo, il sior Train come lo chiama lei, va a mare, si diverte, incontra gente, conosce simpatiche fanciulle, socializza, e così via. Pensi alla sua misera vita da mestrino trasferito a Milano, costretto a stare da solo, con seri problemi familiari, senza un amico, senza un cane. L’unica cosa che la consola e che la fa sentire qualcuno è il suo branco. In fondo questa è la triste sorte di un misantropo come lei. Mi creda, lei fa veramente pena, nonostante le arie da sbruffone che si dà.

  4. il delatore dei topgonzi permalink
    15/07/2012 8:19 pm

    Guarda un po’, chi l’avrebbe mai detto, i topgonzi hanno i loro delatori: “OT – red.cac. se non l’ha ancora fatto dia un’occhiata dalla Signorina. Mi sembra che ci sia pane per i suoi denti..”

    • 15/07/2012 9:45 pm

      Nel caso del cesso guercio di Genova si tratta più che altro di pene tra i denti: il suo, vecchio e marcio, che continua a rosicchiare in mancanza (cronica) di fica.

  5. 15/07/2012 9:52 pm

    Erasmo

    15 luglio 2012 at 20:19

    …ma piuttosto dall’evidente disponibilità di badanti da parte di red.cac.

    Cazzo, se le badanti del cesso guercio sono tutte come questa qui:
    topgonzochainsawmassacre.files.wordpress.com/2012/06/badante-di-cac.jpg, sai che divertimento!

  6. La reazione del delatore permalink
    16/07/2012 3:08 am

    Non si capisce per quale motivo sia i topgonzi che i fiancheggiatori quando vengono pubblicamente bacchettati sentano il bisogno di giustificare le loro infime azioni invece di ammettere pubblicamente di avere sbagliato.
    Ecco cosa dice un fiancheggiatore: “Caro mr.Train, io seguo questo blog per diletto e, non essendo un fesso da educare, cerco di divertirmi. L’occasione era ghiotta e mi sarebbe dispiaciuto perdere un commento di red.cac. su argomenti di sua competenza.
    Non sono certo che Lei abbia capito, ma ci ho provato; cerco anch’io di educare se posso.”

    Per educare bisogna possedere qualità morali che un fariseo come lei ha dimostrato di non avere.
    Non le hanno insegnato che chi fa la spia non è figlio di Maria?

  7. Da quale pulpito viene la predica permalink
    16/07/2012 9:20 am

    Al sior Erasmo coprofago non manca certo la faccia tosta (altrimenti non sarebbe coprofago): “Educare il sig.Train è davvero fatica improba, sig.Marcello.”

    Pensi alla sua educazione Sior Erasmo. Non credo che un troll famoso come lei sia in grado di educare chicchessia.

  8. 16/07/2012 5:47 pm

    red. cac.

    15 luglio 2012 at 20:15

    “E’ notevole che riesca a bestemmiare, piuttosto, scomodando Dante e il suo universo parlando di uno scritorucolo.”

    E’ ignorante come un caprone, oltre che guercio, il cazzone ligure.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: