Skip to content

Gli Achei

16/09/2012
by

che andavano a Troia abbandonarono Filottete su un’isola deserta, perché aveva un piede che puzzava orribilmente; gli amici del sig. cac. che andavano a troie lo abbandonarono in un caruggio sfigato perché era troppo brutto, e anche fesso.

Annunci
15 commenti leave one →
  1. 16/09/2012 9:50 pm

    lo abbandonarono in un caruggio perché nemmeno i suoi amici lo sopportano.

  2. 17/09/2012 2:10 am

    “amici” naturalmente qui va inteso in senso assai lato: era solo il sig. cac. che li vedeva come tali, loro lo consideravano come lo scemo del gruppo con cui divertirsi.

  3. Biografia di un troll permalink
    18/09/2012 6:40 am

    Dopo lungo silenzio il nostro red. cac. racconta a modo suo le origini della sua carriera di provocatore fascio leghista sin dai tempi in cui esisteva lo storico forum dell’Unità:”Prima del forum riformista ho bazzicato quello dell’Unità. Lì ogni tanto commentavo con il nick ponziopilato (lo so, sig. Topo, non tutti sono in grado di uscirsene fuori con una bomba come il suo nick del 1986, da cui nacque Topo Gonzo), limitandomi a scrivere in coda, ma anche a metà di un thread “io me ne lavo le mani”.
    C’era gente che s’incazzava sul serio. Qualcuno, dopo che mi aggregai come mio solito a un altro branco, prima che nascesse questo, fu attirato in un buchetto dove veniva preso per il culo quasi come un sig. Train.
    Va detto che non tutti branchi hanno la fortuna di incontrare un sig. Train e subito dopo un topo gonzo, ma va pure aggiunto che quel branco là non sarebbe stato in grado di gestirli, due così.

    p.s.
    Sì, topo, tu non lo sai ma sei gestito. Se però ci passi il post sui decadenti albionici ti nominiamo caporale di giornata, a Natale.

    p.p.s.
    Forse tramite nick come Rifkin o Medusa qualcosa si può trovare.

    p.p.p.s.
    Una volta i forumisti, convinti che i loro commenti cambiassero il mondo, chiesero un sunto di alcuni lunghi thread. L’incarico toccò al sig. Sansonetti. Nella sua breve sintesi attibuì al sottoscritto una previsione sulla fine del capitalismo. Sarà anche stato di fretta, ma certa gente vede solo ciò che più le aggrada. Si chiama cretinismo di sinistra.”

    • Addendum permalink
      18/09/2012 6:50 am

      Come al solito red. cac.one non dice la verità. Da fonti certe che lui stesso ha citato nel suo insopportabile pippone, sappiamo che si presentò sul forum dell’Unità utilizzando come nick il suo vero nome e cognome; poi, dopo essere stato spernacchiato dai forumisti dell’Unità, mutò per protesta il nick in ponziopilato.

      • Top Ganz permalink
        18/09/2012 10:47 am

        Di fronte a tanta spocchiosa falsità verrebbe davvero voglia di rivelarla l’identità del miserabile o di mettere qualche bel link che lo dia in pasto al pubblico ludibrio da qui sino alla Valle di Giosaffatte. O almeno la voglia di avvertirlo dicendogli: attento a te, miserabile, un’altra che me ne fai ….

        Anzi, direi quasi che un pezzo come questo suoni nei confronti di JT e del sottoscritto – qui sopra ripetutamente insultati e ingiuriati – come provocazione, come una vera e propria sollecitazione a reagire a tono. Del resto sarebbe tutt’altro che fuori luogo rispondergli: ma cosa racconti, di cosa ti vanti, pezzo di merda di una iena abbrancata che risponde al nome di …. (e il fatto che conosciamo il tuo nome dimostra già da solo che qui sopra stanno scritte solo un cumulo di miserabili cazzate).

        Ma noi – senza sforzo alcuno – siamo signori, e signori onorabili. Non miserabili bestie di branco.

    • 18/09/2012 11:33 am

      Più che di branco si tratta di nudibranchi.

  4. 18/09/2012 11:36 am

    PS: quanto al pubblico ludibrio, il sig. cac. vi si espone già quotidianamente, senza bisogno che si conosca l’identità che ha la sfortuna di possedere.

    • Top Ganz permalink
      18/09/2012 12:15 pm

      Hai ragione. Ho dimenticato di precisare che mi riferivo al suo pubblico ristretto di minus habens, quello che si accalca in quell’ignobile branco di cui egli stesso – il miserabile cretino – mena sciagurato vanto. Anche loro, i minus habens, nell’ipotesi configurata di scopertura degli altarini, smetterebbero di far finta di rispettarlo e sghignazzerebbero a tutta ganascia.

      • 18/09/2012 1:03 pm

        Non credo affatto che lo rispettino veramente, lo utilizzano perché fa comodo ai Parsifal, Erasmo e Teddy, perché è il titolare di quella squallida sentina ove possono scrivere i loro sermoncini. Non dimentichiamo che la loro forza è il branco, singolarmente non contano un tubo.

      • 18/09/2012 1:57 pm

        A proposito di altarini, Top: del sig. cac. e della sua povera faza io e Jazz sappiamo molte cose, che gli farebbero fare delle sonore figure di merda un giorno sì e l’altro pure, non le riveliamo solo perché non lo consente la legge. “La tragedia di un uomo ridicolo”, per dirla con Bertolucci.

      • Top Ganz permalink
        18/09/2012 5:42 pm

        La loi, oui, peut-être: mais encore plus nous oblige noblesse. N’est-ce pas, mes amis?

  5. ll Sior Erasmo permalink
    18/09/2012 7:53 pm

    Ha recentemente affermato :”Sulla sua ingratitudine, sig.Train, abbiamo scritto spesso. E’ lei che gode di notorietà solo per nostro merito. Persino le sue fidanzate hanno acquisito notorietà.”

    Sior Erasmo anche lei non scherza per notorietà, la sua coprofagia è famosa nella blogosfera.

  6. La Storia e il Sior Parsifal permalink
    18/09/2012 8:35 pm

    In un noiosissimo commento su una discussione altrettanto noiosissima il sior Parsifal ha fatto una affermazione sconvolgente: “la Spagna ha visto la democrazia solo negli anni ’70.”

    Sbagliato sior Parsifal, la democrazia in Spagna è nata con la Repubblica negli anni 30, dopo la fine della dittatura di Primo De Rivera. Poi ci fu Franco, appoggiato da Hitler e Mussolini, a liquidarla. La studi la storia prima di scrivere castronerie e non faccia affermazioni superficiali.

  7. E' proprio permalink
    18/09/2012 10:41 pm

    un abelinato minchione. C’è da sbudellarsi dalle risate.

    http://topgonzo.wordpress.com/2012/09/18/lo-stato-dellarte/#more-11575

  8. E' proprio II permalink
    18/09/2012 11:25 pm

    Un abelinato minchione II: “Noi sottoscritti, di questi tempi molto impegnati, sig. Train, a esaminare con cura i libri di testo; a preparare i testi che assegneremo da qui alla fine dell’anno secondo un percorso formativo cauto e prudente, nonché generoso; a gestire con la dovuta professionalità l’accoglienza degli studenti che affrontano il primo anno del triennio; a programmare collegialmente le scelte pedagogiche generali e le conseguenti scelte didattiche per l’anno 2012/13.”

    E chi se ne frega..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: