Skip to content

Distanze

29/09/2012

Magna Virago*

29 settembre 2012 at 21:00

Un dubbio però mi attanaglia: qual è la distanza (#64) fra il naso e il membro di quel signore?

In ogni caso incomparabilmente inferiore alla distanza tra qualunque membro virile, anche il più loffio, e la sig. ra barbara.
*Citazione in forma parodistica:  googli, sig. cacca, googli.
Annunci
24 commenti leave one →
  1. jazztrain1 permalink
    29/09/2012 10:54 pm

    Povera scema….
    🙂

  2. 29/09/2012 11:04 pm

    la redazione

    29 settembre 2012 at 21:39

    Nessuno ha mai avuto lo stomaco di misurare, signora Barbara.

    Magna Virago

    29 settembre 2012 at 21:42

    Sì, capisco.

    Eh, idda sa bene cos’è l’ostracismo sessuale.

  3. 30/09/2012 7:16 pm

    Dalle mie parti di una così si dice: “Non la toccherei manco con una canna”.

  4. Fantastico autogol del Sor Erasmo permalink
    01/10/2012 7:43 am

    Il Sior Erasmo si è sentito chiamato in causa dall’ultimo commento qui postato dal Sior Jazztrain. Ricordo a tutti che il Sior Jazztrain ha definito il Sior Erasmo minus habens. Come risponde il nostro alle accuse del Jazz? Così: “Ignoro con chi lei ce l’abbia, sig.Train. Ma apprezzo l’ingresso nel suo vocabolario dell’espressione “minus habens”. E’ evidente che lei l’ha presa da un mio recente scritto che la riguardava, ma non sono geloso. Sono anzi favorevole a un rapido rinnovo del suo lessico, ormai da tempo impantanato in una terminologia da psicoanalisi divulgativa, che lei maneggia comunque con goffaggine..”

    Sior Erasmo, se lei ignora con chi dovrebbe avercela il Sior Jazztrain perché sente il bisogno di rispondergli? Non si capisce per quale motivo lei abbia sentito l’urgenza di rispondere a tamburo battente ad una questione che a suo dire non la riguardava. Le diamo un consiglio se proprio dovesse ignorare, non si senta obbligato a rispondere, altrimenti potrebbe fare come al solito per l’ennesima volta la figura del fesso.

    P.S. Con goffagine? Come mai questa reazione così stizzita?

  5. Dite voi permalink
    01/10/2012 4:10 pm

    se questa non è parafilia. L’autore sembrerebbe Erasmo: “noi siamo i suoi migliori amici, sig.Train, ma lei non lo capisce.”

    Non le viene il dubbio, caro Siore, che a lui della vostra cosiddetta amicizia non interessa un tubo?

  6. Top Ganz permalink
    01/10/2012 8:24 pm

    Un apio di riflessioni variamente a proposito.

    1) La prima concide con i dubbi di quell’irriverente di Thorgen, ma li estende. Insomma, non vorrei sembrare antiquato, anzi, ma mi chiedo perché M.me Barbarà non si perda mai una discussione, che sia una soltanto, di genere pecoreccio (sempre pacchianamente tale e senza alcuno stile quando siano i gonzi al top a promuoverla), specie quando la discussione alluda manifestamente al sesso e in particolare al sesso maschile. E perché – pur non perdendosene una – non si risparmia mai di intervenire, il che obiettivamente gioverebbe assai alla sua immagine di donna? Non sarà mica che la nostra cara soffre di una qualche consolidata carenza di fisiologia, psicologia, sessuologia, antropologia, relazionologia (sì, ho letto che esiste perfino la relazionologia, parola orribile sed apta sibi, direi) o chessò io?

    2) Tutto il mondo dev’essere davvero paese, Thor, perché dalle mie di parti e dalle parti delle mie parentali origini abruzzesi si dice la stessa cosa: “Non la toccherei neanche con la canna”. Con l’aggiunta dell’aggettivo “lunga”, volendo in tal modo corroborare con quache altro metro in più l’immaginifica iperbole. Oh, visto il livello pecoreccio delle allusioni topgonziche, non vorrei ci si confondesse e perciò sottolineerei che qui “canna” non intende affatto evocare iperboli priapesche. Anzi, non per essere pedante, ma trattandosi di M.me B. direi che in questo caso essa non può evocare nulla di anche minimamente diverso dalla comune arundo donax.

    • Top Ganz permalink
      01/10/2012 8:25 pm

      Oh, scusate i refusi.

    • 02/10/2012 1:00 am

      “Oh, visto il livello pecoreccio delle allusioni topgonziche, non vorrei ci si confondesse e perciò sottolinerei che qui “canna” non intende affatto evocare iperboli priapesche”:

      Je piacerebbe, alla megera…

      • Top Ganz permalink
        02/10/2012 9:41 am

        Me sa de sì. Ma noi siam signori e non indagheremo oltre.

  7. 02/10/2012 1:26 am

    la redazione

    1 ottobre 2012 at 21:27

    Non fare dunque il furbo: non solo perché risulti anche più scemo, ma per la semplice ragione che, pur essendo sparita anche la copia cache del forum riformista, i thread con le tue indecenze li abbiamo archiviati tutti.

    E meno male che lo stalinista è Jazztrain.

    • 02/10/2012 6:55 am

      Poiché mi hai chiamato in causa, caro Thorgen, approfitto per dire la mia: ho trovato divertente vedere i nostri eroi riesumare un thread più vecchio del cucco nel quale tutti i componenti del branco, compresi lo sciroccato teddy, il noiosissimo Parsifal, la neopensionata e così via erano soliti partecipare firmando con i loro veri nomi e cognomi*. Quando ho riletto il thread con le xxx yyy zzz che coprivano le vergogne dei veri nomi dei forumisti del tempo non ho potuto fare a meno di ridere a crepapelle per il comportamento ipocrita di tutti i componenti del branco che a quanto pare oggi si vergognano ad apparire in pubblico come facevano in passato.

      * Erasmuccio appariva utilizzando come pseudonimo il cognome di un comico più insulso di lui.

      • Top Ganz permalink
        02/10/2012 9:55 am

        Così si firmò anche nei primissimi interventi nel mio blog. Se ora andassi a ripubblicare (il termine è improprio perché non hanno mai smesso di essere pubblici e chiunque potrebbe andare a riesumarli) quei thread e a dargli risalto, sarebbe tutto un gran concerto per stracciar di vesti e orchestra topgonzica. Una cosa analoga si potrebbe fare con Teddy, ad onta dell’ufficio legale aziendale a sua disposizione, perché anche lui per un breve periodo continuò a firmarsi col suo nome-cognome anche nei blog. E anche con l’homo miser-habilis rubramerdaceus, ma far questo a uno come lui sarebbe come sparare sull’autocompattatore dell’AMA.

        Aggiungo che, secondo me, trattavasi dei loro autentici nomi-cognomi e non di nick.

      • 02/10/2012 11:51 am

        Non nel caso di erasmuccio perspicuo, caro TG, il suo nome di battesimo non è quello che conosci tu.

      • Top Ganz permalink
        02/10/2012 12:37 pm

        No? Fammi sapere allora (in camera caritatis, noi siam signori Sig. Gattapelata). Dico solo (questo si può dire, vero JT), che so bene che non è Enrico, come lo chiamai una volta, e che è un altro.

  8. 02/10/2012 12:41 pm

    Te lo dirò via mail…

  9. 02/10/2012 3:31 pm

    “le vergogne dei veri nomi dei forumisti del tempo”:

    Vergogne perfettamente corrispondenti a quelle che hanno – da gran tempo ormai pendule e inutili – tra le gambe, e a quella cosa che loro chiamano “faccia”.

    • Povero sior Erasmo. permalink
      02/10/2012 5:09 pm

      Non se la può proprio passare: “Dica piuttosto al suo pseudoamico, il sig.Train, che quella che gli pare un’informazione riservata è un segreto di Pulcinella. Il poveretto non rivela niente che non sappia chiunque, ma ci fa lo stesso la figura del delatore.”

      Sior Erasmo, se è un segreto di Pulcinella e se rivela qualcosa che sanno tutti, come lei stesso ha appena affermato, l’accusa di delazione non ha ragione d’esistere. Magari il sior jazztrain per rispetto nei suoi confronti, non voleva che lo dicesse in pubblico perché non gli sarebbe sembrato bello vederla strillare pubblicamente come una vergine immacolata.

  10. Povero sior Erasmo II. permalink
    02/10/2012 7:37 pm

    Un aforisma del sior Erasmo: “D’altra parte, fra gli animali solo gli umani ridono.”
    Giusto Sior Erasmo, gli anellidi non ridono mai.

  11. Non si è mai capito permalink
    03/10/2012 6:57 am

    come faccia il sior Red.Cac.One a scovare le donne più racchie dell’universo e per quale misterioso motivo si ostini a pubblicare a insaputa di quelle poverette le loro foto.

    “aggiungo una foto segnaletica della situazione in Bielorussia che, se ne fossi capace, collocherei al posto della badante esotica e dentuta.
    Lei ha capito che cosa Le sto chiedendo. Nel caso la mia insipienza Le appaia tollerabile di fronte a tanto miracolo… (sempre che riesca a postarla).”

    Una foto segnaletica? Ahahahahahahah! Non è possibile, è troppo imbecille.

  12. Il Sior Erasmo furioso permalink
    03/10/2012 3:10 pm

    ha scritto un lunghissimo pippone nella striscia color urina che riportiamo qui per intero: “Carissimo sig.Train, si lasci dire una cosa, da uomo a archetipo. Questo suo inesausto prurito di uscire dal virtuale per darci una lezione nel reale non potrà mai essere soddisfatto. Lei ci ha provato col telefono, con le email, con le minacce, con le finte visite alla Polizia Postale, con la ricerca spasmodica di informazioni da poter usare contro di noi. Se la metta via, sig.Train. Non si faccia influenzare dai cattivi consiglieri. Faccia come noi: si comporti con signorilità. Pensi quanto ci sarebbe facile accedere a persone che la conoscono, e indirizzarle sul nostro blog. Se non l’abbiamo fatto finora è perché riteniamo che il nostro rapporto debba essere confinato al mondo virtuale. Si guardi dai cattivi consiglieri, sig.Train. A lei non conviene che il nostro rapporto si sposti dal virtuale al reale. Si guardi dai cattivi consiglieri, sig.Train.”

    Lei, un uomo? Ma ci faccia il piacere! Lo sanno tutti che lei è un anellide.

    • 03/10/2012 9:18 pm

      Non ci stupisce che questa perla sia comparsa nella striscia color urina: trattasi notoriamente del colore dei paurosi, insieme ovviamente al marron, altro colore prediletto dai topgonzi.

      PS: far la voce grossa, peraltro, non conviene a LORO, decisamente. Noi qua sappiamo il perché, ma non glielo diciamo.

  13. L'imbecillità di red.cac.one permalink
    03/10/2012 5:36 pm

    E’ fuori categoria:“Lei sig. Train ha una faccia tosta incredibile… Dare dell’imbecille a colei che L’ha fatta sognare tutta la notte.”

    Ahahahahahaha! Sior red.cac.one. io non sono il sior train, Pensavo che l’aveste capito e invece continuate insieme al Sior Erasmo a prendere cantonate terrificanti. Nessuno si permette di dare dell’imbecille ad una poveretta come questa che ormai sta inesorabilmente sfiorendo (basti vedere la foto che ha scatenato le fantasie adolescenziali di qualche membro della corte dei miracoli tipo Marcoz e company). Caso mai, imbecille è colui che si vanta pubblicamente di andare a puttane spacciandosi per un latin lover.

  14. Le ultime parole famose del Sior Erasmo permalink
    03/10/2012 5:47 pm

    sono le seguenti: “Spiace doverlo dire, ma il sig.Train non ha un buon rapporto con le donne. Quel che è peggio, le donne non hanno un buon rapporto con il sig.Train.”

    Questo è quello che afferma il sior Erasmo, ebbene, leggete cosa dice il famoso Malvino, blogger la cui autorevolezza conquistata sul campo è nota a tutti. quando si rivolge proprio al sior Erasmo: “Erasmo, una signora m’ha parlato di te ed è stato assai divertente. Ad un certo punto, mi sono sentito imbarazzato io per te e l’ho pregata di smettere, saprai come sono crudeli, le donne.”

    Cos’è questa storia, sior Erasmo, a cosa si riferiva il buon Malvino? Ci faccia sapere per cortesia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: