Skip to content

Circumnavigazioni e vecchi stronzetti III

17/01/2013
by

Per la gioia del sig. erasmo, noto esperto di circumnavigazioni in lettiera per vermi, pubblichiamo qui i risultati della nostra ricerca su “circumnavigazione di Venere”*.

*No, non il monte di Venere, sig. cac. :  capiamo la sua cronica astinenza, ma qui si parla del pianeta.

circumnavigazione Venere

Annunci
4 commenti leave one →
  1. jazztrain1 permalink
    17/01/2013 8:11 am

    Vuoi scommettere, caro Thorgen, che l’anellide avrà il barbaro coraggio di dire che sono solo tre esempi? Continui pure a negare l’evidenza, così tutti capiranno quanto è idiota.

  2. Della serie permalink
    17/01/2013 1:20 pm

    E poi si lamentano se li chiamiamo fascio-leghisti. Ecco un intervento degno di uno squadrista del ventennio:”Propongo di strappare il randellino dalle zampette murine del tTopo, traforarlo da una estremità all’altra, inserire l’olio di ricino, iniettarlo direttamente nelle interiora del topo evitandogli inutili sofferenze, chiuderlo tre giorni nella dispensa del reggicoda, consegnarlo infine, purgato da queste ormai insopportabili impurità al precettor Teddy, che con tanto impegno ha curato il sig. Train, che non ha imparato un cazzo ma si è zittito alquanto.

    Ex collega Teddy, spero che apprezzi la disinfestazione del tumido lurido viscido e fetido ratto che ritengo indispesnabile, anzi, irredimibile, prima che Lei debba avvicinarlo.”

  3. Top Ganz permalink
    18/01/2013 8:58 pm

    Segnalo agli avventori, ove ve ne fosse davvero necessità, l’ultimo “Coriandoli e vecchie tarmette” dei topstronzi e soprattutto il sollecito commento proposto dalla sempre più patetica M.me Barbarà D’Esticazy. La sventurata è sempre più in balia dei suoi aguzzini, che la prendono e la riprendono per il culo accanitamente e senza requie. Stordita però dalle false lusinghe che di quando in quando le riservano, la poveretta ormai non sospetta nemmeno la falsità anche del più pacchiano taroccamento che quei miserabili le apparecchiano ad arte. Lei ci casca puntualmente, tutta compresa nel ruolo, cucitole e cucitosi addosso, di deputata alle correzioni lessicali dei commenti a firma “Topo Gonzo”. Non importa se poi, per difendere la correttezza delle pretese correzioni Pierspicuo e Pardipalle debbano consumare centimetri e centimetri di grinfie nel corso di spericolate e non meno spudorate arrampicate sui cristalli ben oliati di google e dell’inammissibile. E ho detto tutto.

    P.S.. Facendo due eccezioni al mio ordinario costume, ho provato a postare commenti in proposito, che ignoro se verranno o meno pubblicati, direttamente nel blog topstronzo e in quello di M.me. Tra l’altro, chiedendo ai topstronzi chi vogliano davvero prendere per il culo, me (e allora ne hanno ancora da mangiare di sapone e devono provare con ben altro) o M.me Barbarà (e allora sono ancor più miserabili di quanto appurato sinora). Ovvio che, nel secondo caso, la domanda equivale implicitamente ad un invito ad interrompere il vile scempio.

    • Top Ganz permalink
      18/01/2013 10:04 pm

      Per dirla alla Thorgen: ADDENDUM.
      Come accennato prima, sono andato nel blog di M.me e ci ho trovato questa supponente affermazione:
      “Gli Stati Uniti d’America NON sono nati dalla colonizzazione, bensì dalla ribellione ai colonizzatori, IGNORANTE (riferito a commentatore che sosteneva umanmente il contrario, ndr)”.
      Bè, io sapevo che gli USA nacquero nel 1776, dopo che i COLONI – non a caso così chiamati – perlopiù contadini di origine anglosassone (tutt’altro che indigeni, comunque) organizzati alla bell’e meglio, avevano sconfitto l’esercito regolare inglese. In ogni caso, definire quella vicenda storica una “ribellione ai colonizzatori” è semplicemente surrettizio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: