Skip to content

“The horror! The horror!”

15/02/2013
by

The horror! The horror!                                                        sessantenne d’assalto

Annunci
25 commenti leave one →
  1. Ormai pronto permalink
    15/02/2013 8:12 am

    per andare all’ospizio.

    • 15/02/2013 5:36 pm

      Non è chi pensi tu, ma la vecchia megera, che nel suo fognablog precedente si definiva “sessantenne d’assalto”. Invece è solo è una sessantenne da salto: del ponte.

  2. Top Ganz permalink
    15/02/2013 8:14 pm

    Susate ma io non vedo nessuna immagine. A meno che non sia una riedizione della famosa frase di Fortebraccio:
    “Una grossa auto blu si fermò davanti all’entrata del palazzo. L’autista corse a spalancare la porta posteriore destra. Non ne scese nessuno. Era Nicolazzi”.

    Che in questo caso diventa:
    “Thor pubblicò una foto. Non vi si intravedeva nessuno. Era M.me Barbarà”

    • 15/02/2013 10:51 pm

      Bravo Top, hai colto una delle due chiavi di lettura della non-immagine: l’altra, quella suggerita dalla citazione che fa da titolo al post, è che l’essere ritratto nella foto originaria è così orrendo da non poter essere pubblicata. Per tutelare anche i non deboli di cuore.

      PS: anche le foto del sig. cazz. si difendono egregiamente, quanto ad “horribile visu.”

      • Top Ganz permalink
        16/02/2013 2:04 pm

        Questo genere di apprezzamenti ad una donna fanno molto male. Ma son dette a fin di bene, M.me. Perché chissà mai se, leggendole, non le vengano in mente cose tipo:
        “Dove ho sbagliato, perhé tanta cattiveria nei miei confronti? Magari, però, anch’io non è che abbia seminato esattamente buon tempo. E questa è altro che la tempesta che mi sono andata a cercare. In futuro cercherò di essere meno aggressiva e supponente, più disponibile e tollerante. E forse la gente, non solo i leccaculi di professione, eviterà di ricorrere a simili apprezzamenti personali nei miei confronti. E’ proprio vero che chi di spada ferisce …..”.

        Thor, JT, Parmenione …. che dite? E’ una pia illusione la mia?

        Ora proviamo anche con quella vipera soffiante di Erasmo. Lui continua a scrivere e ad attribuirci commenti falsi. A me, per fare l’esempio più recente, ama farmi dire di essere impiegato al catasto. Così, per mera e patente cattiveria umana e perché lui ritiene particolarmente ingiurioso ricordare ad un impiegato al catasto di essere impiegato al catasto. Sì, insomma lui insulta pesantemente, indistintamente e pregiudizialmente tutti gli impiegati del catasto e dello Stato in genere, usando nel più tenero dei casi, termini come “fancazzisti”. Come nel caso di M.me Barbarà, il suo disprezzo si rivolge a chi incarna ciò che lui stesso ha il terrore di apparire ed è sconfinato, fino al disumano. Poi però spera di salvarsi l’anima andando in giro a fare il paladino dei paralitici in carrozzella.

        Noi però siamo proprio quelli del “paralitico in carrozzella”. Dunque, volendo, sapremo essere più cattivi di lui e toglieremo la sete col prosciutto a chiunque, lui compreso, ce lo chieda. Tanto per cominciare: ragazzi, che mestiere attribuiamo ad Erasmuccio (senza tuttavia sottintendere neanche un briciolo di disprezzo per chi faccia il suo stesso mestiere)?
        1) l’ombrellaro;
        2) il parrucchiere;
        3) il bocchinaro ai piloni della tangenziale (di Mestre), come lui stesso volle accreditarsi tempo fa (magari per lui);
        4) il giornalista;
        5) l’arrotino;
        6) il consulente;
        7) il professionista in tributary, bookkeeping, legal and contractual, fiscal consulting (trànghete!);
        8) il venditore multilevel;
        9) il bibitaro;
        10) altro (specificare).

      • Top Ganz permalink
        16/02/2013 2:08 pm

        Scusate i miei soliti errori da fretta (“questo NON è altro”, “A me … ama FAR dire”).

      • 16/02/2013 4:38 pm

        Il punto che quella NON è una donna, Top: “donna” dicesi ben altro.

        PS: quanto al Reggipalle, quello tutt’al più è un verme soffiante: come tale è certo che soffi solo dal culo.

  3. Le velleità del Sior Erasmo permalink
    16/02/2013 1:55 am

    “Entusiasta io? Io vi avrei fatto lavorare a frustate, 16 ore al giorno: altro che portare i documenti in Albania. Perché gli albanesi costeranno poco, ma intanto a voi lo stipendio continuavano a pagarlo mentre vi facevate le seghe, e aspettavate il lavoro degli albanesi per criticarlo.”

    Il sior Erasmo vorrebbe fare il caporale, così crede di avere un po’ di potere.

  4. 16/02/2013 2:02 am

    Il Reggipalle è delizioso quando s’incazza. Memorabile poi l’excusatio non petita dell’aver dato del “tu” a Top Ganz.

    PS: sarà mica invidioso perché i vermi non possono neanche farsi le seghe?

    • Le velleità del Sior Erasmo II permalink
      16/02/2013 8:53 am

      E’ delizioso perché il sior Erasmo è in realtà un altro povero frustrato.

      • 16/02/2013 6:38 pm

        E’ comprensibile, non poter scopare per mancanza di organi adeguati – oltre che per assenza di materiale – dev’essere tremendo.

  5. Parla come mangi, fesso permalink
    16/02/2013 9:01 am

    Se il sior Erasmo è stato costretto ad ammettere che: “Il sig.Travaglio ha fatto una discreta figura, obiettivamente.” Vuol dire che ha fatto un figurone e che non ha modo di contestarlo.

  6. Top Ganz permalink
    16/02/2013 3:04 pm

    Ora dico la mia: Erasmo Gattapelata fa il venditore multilevel, al primolevel, però.

    • 16/02/2013 4:39 pm

      Senza dubbio, infatti al primo level si reggono le palle a quelli del secondo. Il sig. cazz. ne sarà fiero.

      • Top Ganz permalink
        16/02/2013 7:22 pm

        Ecco, proprio a tal riguardo, volevo dirti: permetti, Thor, che oltre che col termine “Reggipalle” (invero già molto pittoresco) noi ci si possa riferire a lui con quello pressoché equivalente di “Reggiscroto”?

    • Erasmo permalink
      16/02/2013 7:29 pm

      Lo vede, sig.topo, quanto è più efficace quando è conciso? Bravo, bravo davvero. Prenda la crosta di formaggio. No!!! non quella nella trappola!!!!

      • I tropstronzi (Attribuita taroccatamente a Jazztrain) permalink
        16/02/2013 7:31 pm

        Il fatto che Pierspicuo ti dia del circonciso dimostra che ha gravi problemi di natura sessuale.

      • Top Ganz permalink
        16/02/2013 7:34 pm

        Bella questa, e anche molto originale, non c’è che dire. Il problema ora però è trovare qualcuno che ne rida. Io consiglio di rivolgerci al suo vero autore, giacché è dai tempi di Abramo, ormai, che le batture su conciso-circonciso ormai le fanno solo coloro che la differenza l’hanno capita solo cinque minuti prima.

  7. 16/02/2013 5:17 pm

    la redazione

    16 febbraio 2013 at 15:30

    Quando gli indigeni, ignorando l’italiano (e il latino e il greco, mi pare inutile aggiungerlo, ma non si sa mai) e qualsiasi altra lingua straniera, parlano soltanto il dialetto italianizzato della riva del Brenta e della costa veneziana, e hanno così a lungo respirato aria della banda Maniero ed evasione fiscale, essi non hanno più alcuna possibilità di uscire da questo loro tardo medio evo.

    • Top Ganz permalink
      16/02/2013 7:17 pm

      Eh però! C’è un limite a tutto, diamine! Cos’è tutto questo accanimento su quel poareto del Gattapelata!?

  8. Top Ganz permalink
    16/02/2013 8:55 pm

    O.T.
    Qui
    http://ilblogdibarbara.wordpress.com/2013/02/13/sharon-nizza/#comments
    si parla di Sharon Nizza, una bella ragazza italo-israeliana, dallo sguardo anche molto intelligente, che si è candiatata col PDL nella ciscostrizione estera Africa-Asia.Oceania.
    L’obiezione più banale (ma ne esisterebbero naturalmente altre decine non meno pesanti) è: come si fa a candidarsi in una parte politica dominata in modo assoluto da un fascista più volte autodichiarato e popolato da molti altri facisti dichiarati.
    Bè, vorrei solo sottolineare come le risposte fornite dai partecipanti al thread somiglino molto, per toni ed argomenti impiegati, ai discorsi che facevano i membri (eletti dai tedeschi) del Consiglio Ebraico del ghetto di Varsavia occupata dai nazisti per convincere i loro compagni ad obbedire alle raccomandazioni e agli ordini infami delle SS o delle SD. O a credere alle promesse false che di volta in volta le stesse SS ed SD li delgavano a riferire alla popolazione angariata. Fatte le dovute proporzioni e tare, naturalmente, ma anche annotando che quei poveretti del Consiglio Ebraico del ghetto di fatto non disponevano – al contrario degli italo-israeliani di oggi – della minima alternativa, mentre solo l’attaccamento alla vita e l’amore per il loro popolo impediva loro di consegnarsi alla disperazione più completa.
    Mi vengono allora in mente cose come il fatto che il 23 marzo del1919, fra i 119 “sansepolcristi” fondatori dei Fasci Italiani di Comabttimento c’erano anche cinque eminenti esponenti della comunità ebraica milanese, tra cui Cesare Goldman, che procurarò il Circolo dell’Alleanza Industriale, di cui mi pare fosse proprietario, luogo dove praticamente nacque il fascismo, padre naturale del nazismo.
    Che al fascismo aderirono anche Guido Jung, Maurizio Rava, Dante Almansi, ecc..
    Che l’israelita Elio Jona finanziava Il Popolo d’Italia.
    Che parecchi ebrei italiani parteciparono alla marcia su Roma e che ancor più s’iscrissero al PNF.
    Che Cesare Margherita Sarfatti furono amici e anche più che amici di Mussolini.
    Che con D’Annunzio, a Fiume ce n’erano diversi e tra essi nientemeno che Aldo Finzi, poi membro del Gran Consiglio, cui il ricredersi non giovò a scamparlo dalle Fosse Ardeatine.

    E infine, chissà perché, ma in realtà lo so, mi viene da pensare anche a Cassandra, a Re Lear, a Giambattista Vico, a tante altre cose che hanno a che fare con la naturale tendenza degli uomini – ebrei e non ebrei – all’oblio e alla ripetizione, o con la non meno innata gracilità umana di fronte al fascino immarcescibile della lusinga, figlia della menzogna e madre dell’infamia.

    • Top Ganz permalink
      16/02/2013 8:57 pm

      Come al solito il mio commento è pieno di piccoli errori di cui naturalmente mi scuso.

      • 17/02/2013 12:40 am

        Ci mancherebbe, TG, qui dentro sei a casa tua, perciò non devi scusarti di nulla. Ai tuoi errori badano solo e sempre quegli onanisti compulsivi dei topstronzi. Piuttosto, vada per “Reggiscroto” in alternativa a “Reggipalle”.

    • 17/02/2013 5:25 pm

      “che si è canditata col PDL nella circoscrizione estera Africa-Asia.Oceania.” :

      Cioè chiamerà a raccolta tutti i coglioni di terra, di mare e dell’aria…

  9. Non sapendo più cosa scrivere, permalink
    17/02/2013 8:36 am

    I tropgonzi partoriscono dal nulla ipotesi talmente strampalate e prive di fondamento da risultare divertenti a chi li legge:“Ormai Topo Gonzo e il sig. Train sono ai ferri corti.”
    Sior Erasmo, la ringraziamo di cuore, grazie a lei e alle sue quotidiasne fesserie non facciamo altro che ridere a crepapelle.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: