Skip to content

Redazioni

20/04/2013
by

LA REDAZIONE

La Supervisora (immensa troia ma invisibile)

red. cac. (sfondato nel culo – curatore di vecchi camalli)

Erasmo (co-sfondato nel culo – curatore del suo povero deretano)

teddy (vice coglione – parassita fin dal ’68)

parsifal (scemo, molto scemo)

3° red. (scappato con un travesta)

Le Badanti (tante e tutte avvizzite)

Annunci
8 commenti leave one →
  1. Scemo+Scemo+Pardipal permalink
    20/04/2013 5:54 pm

    Pardipal in una brillante interpretazione tratta dal film Scemo+Scemo

  2. Il miasmo di merdasmo permalink
    21/04/2013 7:41 am

    E’ notorio ai più che al Sior Merdasmo non è mai piaciuto Prodi, il motivo sarebbe questo:“Il sig.Prodi ha sempre fatto il contrario dell’interesse nazionale, sia nelle partecipazioni statali, sia nei governi della prima e della seconda repubblica, sia in Europa.”
    E’ una sua opionione, discutibile ma pur sempre una opinione, non è certo il Vangelo; invece non capiamo come mai il Merdasmo non trovi da ridire che in questi 20 anni e nei prossimi 10, grazie al suicidio politico di un partito come il PD, siamo stati governati da un corruttore che ha sempre tutelato i suoi intereressi aziendali a scapito di quelli del paese, e che ha cercato di cambiare le leggi per difendersi dai gravi reati che gli sono stati contestati; questo Merdasmo non lo dirà mai, perché per lui, Berlusconi è una vittima della magistratura, e le leggi che hafatto approvare in parlamento quali l’abolizione del falso in bilancio [una legalizzazione della corruzione] sarebbero per lui d’interesse nazionale.
    Questa premessa è importante, ci serve per analizzare un passo nel quale il Sior Merdasmo esprime tutto il suo profondo rancore per quello che accadde durante le elezioni del 1996 e del 2006, nelle quali il populista Berlusconi venne sconfitto dallo stesso Prodi.
    La sola ragione per la quale i fessi lo volevano alla più alta carica dello Stato* è che per due volte ha battuto Berlusconi in competizioni elettorali. Anche qui, dobbiamo dire, c’è una buona dose di inesattezza. Le due elezioni sarebbero state vinte da chiunque: nella prima (1996) il PDL si presentava diviso dalla Lega, e nella seconda (2006) il centro-destra partiva da palese posizione di inferiorità. In ambedue i casi, la vittoria fu risicata, e la seconda ottenuta solo per l’aiuto del Porcellum e di Mastella. Ma dovessero anche essere considerate vittorie e basta, non ci parrebbero sufficienti a giustificare la carica affettiva che i fessi vi annettono.

    Merdasmo non riesce ad accettare le storiche vittorie che Prodi ha ottenuto sul campo. Merito indiscutibile del Professore è stato quello di aver avuto la capacità di tenere unito il rissoso csx alle elezioni. Invece di prendersela per le divisioni del cdx nel 1996, e per la legge elettorale che il cdx modificò alla fine della legislatura nel 2006, preferisce utilizzare il classico ragionamento del tifoso secondo il quale le vittorie di Prodi furono risicate e determinate da fattori esterni. Della serie ” Se la palla non avesse colpito la traversa sarebbe entrata in rete e noi avremmo vinto.” Del senno del poi, Sior Merdasmo, son piene le fosse; questi sono discorsi oziosi che lasciano il tempo che trovano perché la sua cultura politica è da bar sport.

    * Per il curriculum che Prodi aveva, la candidatura era più che legittima, sono state scandalose le faide all’interno del PD, un partito ormai dilaniato da feroci lotte intestine.

  3. Merdasmo permalink
    21/04/2013 9:36 am

    Grazie, sig.Train, per questa caccola di proporzioni a lei non usuali. Abbiamo ritenuto di sottrarla all’anonimato, che lei di solito definisce “vile“. Si applica anche a lei, o solo agli altri?

    Partiamo dall’italiano, che può e deve essere migliorato.
    “E’ notorio ai più” è buffa ridondanza;
    “non trovi da ridire“: l’espressione corretta è “non trovi a ridire”
    “in questi 20 anni e nei prossimi 10, grazie al suicidio politico di un partito come il PD, siamo stati governati da un corruttore“: rivedere il tempo del verbo. Se non si vuole usare il verbo due volte, sia al passato che al futuro, prevale l’elemento più vicino al verbo
    “le leggi che ha fatto approvare in parlamento“: altra buffa ridondanza. Dove dovrebbero essere approvate, le leggi? Nel municipio di AciRiposto?
    “perché per lui, Berlusconi è una vittima della magistratura, e le leggi (…) sarebbero per lui d’interesse nazionale.” Perché usare una volta l’indicativo e una il condizionale, sig.Train?

    Vabbe’, adesso basta. Non sono neanche arrivato a metà e lei mi ha spossato, sig.Train. Aggiungo solo che non mi sono occupato della punteggiatura, che è semplicemente vergognosa.

    Che dice, sig.Train? che non ho risposto nel merito delle sue argomentazioni? Quali argomentazioni?

    • Tutto qua? permalink
      21/04/2013 9:38 am

      Questo è il contenuto della sua risposta? Interessante, ora le diciamo chiaro e tondo chi è lei veramente.
      Lo vuole sapere? Lei è un fascio-leghista-reazionario, ed è notoriamente in malafede perché tutti hanno capito dal contenuto del suo merdosissimo post, che lei è un ipocrita, un berlusconiano di ferro che non ha il coraggio di dirlo in pubblico, perché è un vigliacco, sior Merdasmo.

      P.S. Per cortesia, non ci racconti per l’ennesima volta le sue balle come quelle che lei per anni non ha più votato alle elezioni; noi non le crediamo, perché sappiamo bene che lei è un bugiardo.

  4. Come al solito permalink
    21/04/2013 10:29 am

    Pardipal non ha capito una mazza:“Velocemente sul sig. Train: lei tempo fa diceva che non sono solo le elezioni il momento importante in democrazia. E’ vero: è più importante il modo in cui si governa. Ma, nel momento in cui esalta Prodi per aver tenuto insieme una coalizione rissosa, si contraddice: infatti la tenuta è sempre stata di breve tempo, proprio in campagna elettorale dove bastava dire “abbasso Berlusconi”, e poi si sfaciava tutto dopo poco tempo al governo. Contento lei, siamo lieti di concederle le due “vittorie” di Prodi

    Imbecille che non sei altro, il tuo compare di merende diceva che le due elezioni sarebbero state vinte da chiunque. Merdasmo voleva dire che se ci fosse stato pinco pallino al posto di Prodi avrebbe vinto lo stesso etc. etc. Non è vero, perché Prodi ha vinto perché è riuscito a tenere la coalizione sino alla vittoria elettorale. Nessuno sano di mente contesta il fatto che la coalizione al governo in due anni al governo si è sfasciata per la sfrenata ambizione dei suoi alleati che l’hanno tradito. Il tuo compare di merende, in odio a Prodi, pur di non ammettere i meriti oggettivi di chi ha vinto quelle elezioni, utilizza le scuse tipiche dei tifosi di calcio che non ammettono di essere stati sconfitti da una squadra che ha giocato meglio la partita elettorale. Se non capisci questo, vuol dire che sei Scemo+Scemo al cubo.

  5. 21/04/2013 12:42 pm

    sig. merdasmo

    21 aprile 2013 at 09:31

    “non trovi da ridire“: l’espressione corretta è “non trovi a ridire”“:

    “A ridire”, un emerito cazzo, sig. merdasmo: si dice “da ridire”, perché “ridire” significa “commentare negativamente, criticare”, più che mai in questo caso, miserabile coglione che non è altro; ergo, Jazztrain avrebbe semplicemente dovuto scrivere “…non trovi da ridire sul fatto che”.

  6. 21/04/2013 1:04 pm

    PS: “vile” notoriamente è lei, che scrive abitualmente calunnie schifose celandosi dietro il suo anonimato, sig. merdasmo verme. E’ peraltro in ottima compagnia, col sig. caz. e il resto della vostra brigata di merdacce.

    • A proposito permalink
      21/04/2013 1:07 pm

      Dedicato al sior Merdasmo e a tutti i suoi compari di merende

      Il sior Merdasmo si presenta in pubblico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: