Skip to content

Dedicato al sig. mjollnir e al sig. caz., razzisti e fascisti

12/05/2013
by

Annunci
16 commenti leave one →
  1. Nessuno permalink
    12/05/2013 6:54 pm

    Così devono essere trattati i fascisti come caz. e company.

  2. i fessi che abboccano permalink
    12/05/2013 10:07 pm

    Ciupa-Ciupa emetico…..EMETICO!!

    Fesso che non sei altro, stai discutendo con un fake, idiota di un ciupa-ciupa.

    • 12/05/2013 10:47 pm

      Sarebbe un idiota anche se sapesse di star discutendo con un fake: anzi, anche di più, un coglione totale.

  3. Scabino permalink
    14/05/2013 1:52 pm

    Dopo aver speculato sulla pessima frase della Boccassini, i nostri topgonzi, accortisi di aver esagerato con la loro difesa d’ufficio, hanno cercato rocambolescamente di giustificare il loro ambiguo filoberlusconismo con la formula del Dixi et salvavi animam meam:“Ovviamente è praticamente impossibile “difendere”* uno come Berlusconi, ma neanche vogliamo farlo, anche perché speriamo si tolga di mezzo da solo

    * classico esempio di excusatio non petita, accusatio manifesta.

    Solo dei fessi possono credere ad una scemenza del genere, Berlusconi non se ne andrà mai sino a quando non gli daranno l’impunità per i suoi reati.

  4. Nessuno permalink
    15/05/2013 9:53 am

    Noi abbiamo sempre sostenuto la tesi che Merdasmo sia un filo berlusconiano. Solo un fesso come lui può sostenere che la magistratura stia utilizzando due pesi e due misure.

    Secondo me, il guaio più grosso non sono i due pesi e le due misure, ma l’area di privilegio costruita intorno ai magistrati, nella speranza che cavino le castagne dal fuoco alla sinistra. Assenza di controllo e inazione sono sinonimi.

    Da dove deduce certe affermazioni che fanno tanto dietrologia, sig. Merdasmo? Dovrebbe sapere che in questo paese è un reato la prostituzione minorile, a meno che lei non abbia abboccato come un credulone alla balla della nipote di Mubarak*.

    * Lo ammetta, sig. Merdasmo, il berlusca è più bravo di lei nel raccontare frottole.

    • Nessuno permalink
      15/05/2013 12:05 pm

      Con calma, si potrebbe anche spiegarle che la storia della nipote di Mubarak riguarda il reato di concussione, non di prostituzione minorile. Forse lei pensava che le nipoti di Mubarak fossero per definizione maggiorenni, ma la informiamo che questo non è necessariamente vero: le nipoti nascono minorenni, e piano piano diventano maggiorenni. Ci mettono 18 anni anche loro, nonostante la furbizia orientale.

      Come se la concussione fosse un reato da poco e non un aggravante. Bisognerebbe che lei ci spiegasse come mai uno che ha la carica di Presidente del Consiglio abbia fatto una telefonata in Questura per dire che la ragazza, allora minorenne, era la nipote di Mubarak. Attendiamo la sua risposta.

      P.S. Non ci racconti la storiella della mozione presentata dall’on. Paniz votata dalla Camera dei Deputati.

      • Nessuno permalink
        15/05/2013 12:35 pm

        Sì, sig.Nessuno! Questo volevamo da lei. Un esempio purissimo di logica sbandante, condito con un italiano da urlo.
        Grazie, sig.Nessuno.
        P.S. deve ancora rispondere al commento delle 11.52
        PPS. Ma è proprio sicuro di non essere parente del sig.Train

        Non devo essere io a rispondere alle sue puerili provocazioni sior Merdasmo. E’ lei che cambia le carte in tavola, perché attribuisce a me una ricostruzione palesemante falsa, frutto della sua fantasia malata. Noi abbiamo detto che lei è un filoberlusconiano-fascio-leghista, ribadiamo questo concetto e aggiungiamo che lei è una grandissima faccia di culo.

      • Nessuno permalink
        15/05/2013 12:49 pm

        Normalmente non pubblichiamo gli interventi dei reggicoda. Dica al sig.Nessuno di assumersi le sue responsabilità, e che, se ce lo chiede educatamente, l’italiano glielo correggiamo noi.

        Sior Merdasmo, vada a prendere la preparazione H, le farà bene per i suoi grandissimi bruciori di culo.

        Addendum: lei è ridicolo quando fa l’offeso.

      • Nessuno permalink
        15/05/2013 6:19 pm

        Usata regolarmente dalle partecipanti di Miss America, serve ad ottenere una pelle vellutata e a contrastare ritenzione idrica e cellulite, i culturisti invece la impiegano per rendere più tonici bicipiti e tricipiti.

        Per lei è un ottima pomata, Merdasmo, non c’è differenza tra la sua faccia e il suo culo.

      • Nessuno permalink
        15/05/2013 6:24 pm

        Barbarella Dato che non si sa quanto possano essere fessi i fessi di passaggio, per ragioni umanitarie mi sento in dovere di segnalare questo :

        Ahahahahah! Questa poi è divertente. La dia al suo amico Erasmo, tra la sua faccia e il suo culo non c’è alcuna differenza.

  5. Uno, Nessuno e Centomila permalink
    15/05/2013 10:36 am

    Una deiezione del sig. Merdasmo: Il sig.Train ci fa rispettosamente notare che per cuocere la pastinachebontà ci vuole il gas. Sia pure qualche rimorso per l’impatto negativo sulle pubbliche finanze, portiamo quindi il sussidio a 40 euro mensili

    Se è per questo ci sono anche i fornelli elettrici oppure quelli ad alcol. Ma non si preoccupi sig. Merdasmo, anche se lui dovesse utilizzare questi, al posto di quelli a gas, mangerà sempre meglio di lei. Sappiamo bene che lei a casa sua, causa sua notoria taccagneria, non fa altro che mangiare la solita ributtante merda.

  6. Top Ganz permalink
    15/05/2013 1:11 pm

    Non scandalizziamoci, però. Proprio perché – come del resto ricorda il titolo del post – i tropstronzi sono tutti, nessuno escluso, dei fascisti. E in Italia, terra dI produzione del fascista DOCG, i fascisti, da una ventina d’anni non possono che chiamarsi berluscones, comprendendo fra essi anche molti dei politici che si fanno eleggere in partiti diversi da quelli dichiaratamente amici di Berlusconi.

    Una volta, ai fascisti, non bisognava toccare il Puzzone di Predappio. Poi, caduto il Puzzone di Predappio, tacquero per una trentina d’anni abbondanti, dolendosi silenziosamente di vederne e sentirne così spesso svillaneggiata la memoria, ma anche vergognandosi anche un pochino di quelle quattro cazzate che, nonostante tutto, continuavano ad avere in testa. In quel periodo s’accontentavano di ammirare tacitamente (e votare, perché la gran parte dei fascisti non votava mica MSI, Covelli e Lauro, allora) gente di potere come Gronchi, Segni (padre), Cossiga e – sia pure con qualche perplessità – Andreotti.
    Poi arrivò Puzzone II di Hammamet. E molti fascisti, quelli che si credevano più furbi degli altri e che più degli altri fascisti subivano il fascino del mascalzone, gli si prostrarono o comunque gli portarono entusiasti il loro voto. Dopo la caduta di Puzzone II, ancor oggi idolatrato dai fascisti quasi quanto Puzzone I, tutti i fascisti, nessuno escluso, anche quelli che a vario titolo non si erano accodati subito al corteo osannante di Puzzone II (come i missini, e democristi, i severimagiusti, i preti, gli ultraclericali, i furbastrelli e gli intrallazzoni vari), si riunirono tutti ecumenicamente dietro l’avvento del farabutto più farabutto di ogni tempo, non a caso iper-beneficato da Puzzone II. Si trattava di Puzzone III, Berlusconi, che divenne e rimane ancora oggi il loro faro politico, innanzitutto perché farabutto patente, proprio come Puzzone I e differentemente da Puzzone II, che qualche qualche dote e qualche passione puramente politiche le aveva davvero e che qualche semi-onesto/incensurato l’aveva abbindolato, all’inizio.
    I più furbastrelli (comunque da strapazzo) fra i berluscones ancora oggi vorrebbero darci ad intendere, come fa il Miserabile pezzo di merda pur di tenere il piede in due staffe, che loro mica lo votano, mica lo stimano, mica lo ritengono un furbacchione conveniente. In realtà ne sono gli estimatori e i sostenitori più sfegatati, almeno intimamente. Li si riconosce dalla circostanza, immancabile, che non accennano mai ad un suo difetto o a una sua responsabilità senza aver prima citato una decina di difetti e una decina di responsabilità dei suoi avversari (quelli veri). Che è sempre il metodo migliore e più spedito per santificare qualcuno.

    E anche dopo che sarà caduto Puzzone III l’ammirazione dei fascisti dell’Italia di ogni tempo rimarrà immutata per lui. Per lui come per i due Puzzoni che lo precedettero.

  7. No One permalink
    16/05/2013 12:27 pm

    Riguardo all’argomento del post, noi speriamo che finalmente il sig.Train si sia convinto che noi operiamo per la sua felicità.

    Ipocriti, raccontate queste balle a qualcun altro.

    • No One permalink
      16/05/2013 12:54 pm

      Scusi tanto, sig.Train, ma a chi dovremmo raccontarle, se non ai nostri lettori?

      Buona questa, ammettete che ai vostri lettori raccontate balle…
      Siete esilaranti…Ahahahahahahahahah!

      • 16/05/2013 3:36 pm

        No, sono ridicoli, poveracci.

      • Joker permalink
        17/05/2013 2:44 am

        Dopo aver fatto una colossale figura di merda, i topgonzi, invece di incassare il colpo, piuttosto che accettare un dignitosissimo silenzio, hanno tentato una debole reazione per lo smacco subito; il risultato è stato un altro clamoroso tonfo, ancor più rovinoso del precedente nel quale hanno ammesso pubblicamente di avere sempre raccontato balle ai loro lettori.

        1) Molto bene, sig.Train. In redazione davamo questa sua risposta 8 a 1. Chi ha scommesso su di lei ha fatto un affare.

        Comunque, il vincitore devolverà la vincita a suo favore. Dovrebbe scapparci una sveltina in macchina.

        Si dice che la toppa sia peggiore del buco, infatti CVD, ecco un altro commento che smentisce il contenuto del precedente, nel quale emerge ancora una volta la misera piccineria dei topgonzi.

        2) Ultim’ora: ricorso di un redattore perdente*. Dice che il sig.Train si è fatto aiutare dal reggicoda. Adduce come prova i puntini di sospensione.
        La questione è sotto scrutinio da parte della commissione giudicante, sig.Train. Sospenda le trattative con l’operatrice sessuale.

        Altro che ridicoli, questi sono penosi…

        *ricorso di un redattore perdente: allora è vero quello che dicono di voi in giro: non sapete perdere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: