Skip to content

SPLENDIDA GIORNATA!!!

17/05/2013
by

Anche se avvenuta troppo tardi, questo blog festeggia con immensa gioia e godimento la morte della grandissima merdaccia fascista Jorge Videla.

Annunci
20 commenti leave one →
  1. Jolly permalink
    17/05/2013 3:34 pm

    Questo è un triste giorno per mjollnir.

  2. Top Ganz permalink
    17/05/2013 7:41 pm

    Noi saremmo i “fessi” proprio perché ci accaniamo idealmente, tra l’altro, contro autocrati fascisti come Videla. E lo facciamo, a ben vedere dei “ganzi” – cioè la gente come i tropstronzi, quelli che, loro sì, sanno cosa muove il mondo, che se n’intendono e al bar ordinano sempre Stock 84, senza esitare mai – contro il nostro reale interesse (come ci ammonivano le teorie, ora solo un cicinino démodé, dei famosi cosiddetti “neocons” – ricordate – o neoconservatori, sebbene sarebbe più opportuno tradurre dal francese).

    Ahora Videla ha muerto, que vivan los tontos.

  3. 17/05/2013 11:30 pm

    In attesa di ballare sulle carcasse del sig. merdasmo e del sig. caz. mi accontento di pisciare idealmente su quella di Videla.

  4. 17/05/2013 11:39 pm

    sig. merdoz

    17 maggio 2013 at 21:53

    Se si fosse fatto anche l’altro egastolo e gli anni spiccioli residui, ci sarebbe da festeggiare.

    Il sig. merdoz ha avuto un sussulto di umanità. Ma non illudetevi: era un tentativo di captatio benevolentiae nei nostri confronti.

    • Top Ganz permalink
      18/05/2013 11:31 am

      Perché lui è molto autoironico e non vorrebbe mai che qualcuno lo classifichi troppo stronzo, cioè lo sgami, come si dice a Roma.

  5. Nessuno permalink
    18/05/2013 4:39 am

    Merdasmo dixit.“Noi non crediamo, Topo, che quando i generali erano al potere tu fossi così severo con loro. E quella cattivona della Thatcher, quella sì che ti faceva indignare

    La Thatcher preferiva i macellai cileni a quelli argentini perché a questi ultimi gli scatenò contro una guerra per mantenere il dominio di quattro isolette sperdute nell’Atlantico [Falkland per gli inglesi, Malvinas per gli argentini]. La Thatcher era talmente benevola con i macellai cileni che più volte ospitò a casa sua il generale Pinochet la cui crudeltà non era inferiore a quella di Videla.

    • Top Ganz permalink
      18/05/2013 11:41 am

      A Videla sarebbe bastato lasciar stare le Falkland e magari oggi avrebbe ricevuto funerali di stato in pompa magna, alla presenza di Cameron. Alla faccia delle migliaia di desaparecidos (fessi desaparecidos),

      Poi, se permetti una parentesi: Pierspicuo caro, continua pure a sparar cazzate sul mio conto. Lo sai, io con te non discuto mai nel merito delle cose, io a te non replico, io da te non ho bisogno alcuno di difendermi. Anzi, di ogni tua calunnia, io, me ne fregio. Se fossi un po’ più giovane le metterei nel mio curriculum, sia pure fra le note secondarie.

      • Nessuno permalink
        18/05/2013 3:46 pm

        Quanto a lei, sig.Train, ci pare storico piuttosto fazioso. Lei narra di ospitalità della Thatcher nei confronti di un dittatore sudamericano, ma sorvola sull’appoggio del Partito Comunista Argentino alla giunta dei generali, e sorvola ancor di più sull’appoggio da parte dell’Unione Sovietica, da lei così amata.

        Dittatore è un eufemismo, criminale ci sembra la parola giusta per quanto riguarda Pinochet..
        Forse si riferisce agli ultimi anni del peronismo? Ma lei ha le idee confuse, il peronismo era un movimento populista legato a un leader politico come Juan Peròn, non si macchiò certo dei crimini contro l’umanità come avvenne ai tempi della giunta militare presieduta da Videla prima, e da Galtieri poi.

      • Nessuno permalink
        18/05/2013 4:08 pm

        Si vede, sig.Train, che nella cellula di Aciriposto queste cose non ve le raccontavano. Ma lei è uno storico, no? si documenti, sul rapporto PCA – URSS – giunta dei generali argentini degli anni 70-80. Peron non c’entra. Almeno sulle date lei non dovrebbe fare questa confusione.

        Cellula? Ahahahahah, buona questa. Lasci perdere, non offenda la memoria dei desaparecidos, molti di questi erano anche comunisti.

      • Nessuno permalink
        20/05/2013 5:17 am

        Noi non pubblichiamo i suoi filmati*, sig.Train, ma comunque come può pensare che una canzone cambi la storia?

        *Merdasmo, non abbiamo il piacere di venire nel suo fetido troll-blog collettivo a gettare margaritas ante porcos.
        Vero, una bella canzone non cambia la storia, ma racconta una storia che aiuta le prossime generazioni a ricordare il passato.

      • Top Ganz permalink
        20/05/2013 11:18 am

        Quel fesso di Pierspicuo:
        “Peccato che il sig.Videla non possa più far tesoro dei suoi consigli, sig.Topo. Forse però le avrebbe risposto che non fu lui a invadere le Falkland. Chieda al suo storico di fiducia.”.

        Il problema di informazione storica è evidentemente tutto Suo, caro Pierspicuo, perché qui solo Lei può aver pensato la cazzata secondo cui fu Videla a invadere le Falkland. La cosa si spiega evidentemente col fatto che Lei non è ben avvezzo a comprendere correttamente quel che legge. Figurarsi quando l’autore sia fatto oggetto, da parte Sua, di irruenta, frettolosa e pertanto stupida prevenzione. Provo allora a dirglielo col Padre Dante (sì, vabbè, quello che sta sulla bottiglia d’olio, va bene):
        “Apri la mente a quel ch’io ti paleso
        e fermalvi entro; ché non fa scienza,
        sanza lo ritenere, avere inteso.”

        Ora, ove Lei sia risuscito a a trarre uno straccetto di insegnamento da questa massima, scoprirà anche che il sottoscritto non s’è mai sognato di dire che fu Videla “a invadere le Falkland” e che nel mio commento stava solo scritto “lasciar stare le Falkland”, il che non equivale minimamente a quel che il Suo cervellino, con la complicità della Sua maliziosa fessaggine, ne ha coluto ricavare.

        Quanto ad ulteriori spiegazioni e al merito della questione, poi, con tutto il rispetto che Le si deve, non s’illuda neanche un secondo che io possa mai discuterne con Lei o con i frequentatori della Sua cloaca di riferimento, né che – vergando quel primo periodo del mio commento – io abbia mai inteso rivolgermi a Lei.

        Stia buono e bene.

  6. Uno, Nessuno e Centomila permalink
    18/05/2013 12:32 pm

    Studente di itagliano

    18 maggio 2013 at 11:45

    Let me know

    Invitate questo povero morto di fame, fatelo entrare nella confraternita dei compari di merende.

    • Top Ganz permalink
      18/05/2013 1:11 pm

      155 € a testa? Che pidocchiosi!

      A cominciare dalla Supervisora, con i suoi 9.000 € di pensione mensili, per 16 mensilità, passando per Merdasmo che là sotto ai piloni della tangenziale di Mestre 155 € li tira su (absit iniuria verbis) in un solo minuto a servizio di una delle numerosissime “checche” (il termine è suo) che svengono al solo vederlo e fanno file interminabili per lui, anche sotto la grandine. Almeno stando a quanto lui stesso ci ha più volte inopinatamente riferito (perché, sia chiaro, noi non ci permetteremmo mai di fare simili illazioni a tal riguardo, per non parlare di quanto ce ne frega).

      E come giudicare poi il pur buon di Teddy Smerda? Lui che, partenopeo rinnegato fino al midollo, traina da decenni da solo l’intero Nord-Est (e quindi praticamente l’Italia) per la miseria di un milioncino di euracchioni l’anno, coadiuvato appena dal vicino ufficio legale, che rimane alle sue dipendenze H24 (come amano dire gli stronzi di quei paraggi) ma che stenta a star dietro alla vitalità di Teddy, detto anche il Trattore. Capisco la congiuntura poco favorevole, ma insomma, con quegli introiti ce ne vuole per giustificarsi con la crisi.

      E che dire infine di Sua Maestà Giovanni Francesco Sagredo de’ sti Cazzi Bombardati eccetera eccetera eccetera (trànghete!!!)? Lui, straricco di atavica dote, che in più vende a peso d’oro le sue incommensurabilmente preziose consulenze, a cominciare dalle sue ricercatissime scorregge, che tuttavia elargaisce generosamente gratis durante i pranzi dei tropstronzi, specie sul declinar degli immondi gozzovigli.

      • Uno, Nessuno e Centomila permalink
        18/05/2013 1:52 pm

        Perchè non facciamo una colletta per il misero fiancheggiatore che deve pagare i suoi studi d’itagliano? Li ha serviti, riveriti, li ha slinguazzati in tutti i modi possibili, e questi ingrati non vogliono desinar con lui.

      • Uno Nessuno e Centomila permalink
        20/05/2013 7:24 am

        Era ora, Merdasmo ha risposto all’accorato appello del morto di fame:”Ma lei dov’è, sig.Studente?”

        Non disperi, ha visto che a furia di leccare il culo, è riuscito ad entrare nelle grazie di Merdasmo? Ora la inviteranno e finalmente potrà coronare il sogno della sua inutile vita:desinare con loro. Mi raccomando, si comporti bene e non si strafoghi, altrimenti il pranzo di redazione potrebbe andarle di traverso.

  7. 19/05/2013 1:26 am

    sig. merdasmo

    18 maggio 2013 at 15:59

    Si vede, sig.Train, che nella cellula di Aciriposto queste cose non ve le raccontavano. Ma lei è uno storico, no? si documenti, sul rapporto PCA – URSS – giunta dei generali argentini degli anni 70-80. Peron non c’entra. Almeno sulle date lei non dovrebbe fare questa confusione.

    Ammesso pure che sia vero, questo non toglie che Videla fosse uno dei più grandi figli di troia di tutti in tempi, merdaccia che non sei altro.

    • Nessuno permalink
      19/05/2013 3:12 am

      Il suo soprannome era Hitler della pampa. Crediamo che questo dica tutto su chi era realmente Videla.

  8. 19/05/2013 10:42 pm

    sig. merdoz

    19 maggio 2013 at 11:56

    Indifferente, invece, mi ha lasciato il commento del Reggicoda, che dice di aver intravisto nel mio intervento un “sussulto di umanità”: solo quando deciderò se essere un umano è un fatto positivo oppure no, potrò dirmi lusingato o offeso.

    Nel frattempo il sig. merdoz resta comunque un gran coglione e un esimio pezzo di merda.

    PS: io ho detto che il suddetto sig. merdoz aveva avuto un sussulto di umanità, ma specificando che trattavasi solo di un tentativo di captatio benevolentiae nei nostri confronti, quindi l’esatto contrario di un sussulto di umanità. Anche per questo, e per aver riferito le cose barando, il sig. merdoz resta comunque un gran coglione e un esimio pezzo di merda.

  9. Jester permalink
    19/05/2013 11:15 pm

    Non solo Merdoz, anche ai topgonzi piace barare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: