Skip to content

Figura di merda disastrosa,

26/11/2013
by

ieri, da parte del sig. ma(r)cello: il povero fesso, convinto che il sottoscritto si nascondesse sotto le mentite spoglie del commentatore “peppe”, si produce in questo esilarante botta e risposta con quest’ultimo:

peppe

illustrissimo sagredo, mica sono simplicio. non mi sono mai sognato di attribuire a sanger la scoperta dell’insulina! piuttosto ho ritenuto opportuno stigmatizzare chi ha ritenuto di minimizzare la figura di un grande scienziato, le cui ricerche sulla struttura dell’insulina hanno dato un fondamentale contributo per la successiva tecnica di sintesi della stessa. l’insulina sintetica si caratterizza (ed è questo che trovo paradossale nel commento del sig. marcello) per la sua maggiore tollerabilità da parte dell’organismo umano, riducendo l’eventualità di reazioni allergiche. e poi, storcere il naso nei riguardi di sanger perchè l’insulina ha effetti collaterali è come prendersela con newton perchè si è caduti!

Risposta

Marcello

Sono sconfortato.
L’incendio inaspettato della coda di peppe potrebbe significare che il personaggio cui ho fatto riferimento sia effettivamente lui che, bannato, torna sotto mentite spoglie. Il che quadrerebbe anche con le successive affermazioni, apparentemente espressioni di un non brillantissimo QI.

Vedo che mi viene attribuita una “tipica e molto italiana diffidenza verso la scienza”. Immagino che peppe sia quanto meno scandinavo e che faccia sicuramente parte del comitato per il Nobel.
Io, italiano pizza e mandolino, mi limito a valutare la capacità dei dottori che nel tempo mi hanno avuto in cura sulla base dei risultati ottenuti. Non so come questo possa considerarsi diffidenza verso la scienza. E mi è ancora più oscuro come tale diffidenza sia da considerarsi un difetto tipico dell’italica stirpe.
I medici italiani che mi hanno preso in carico al rientro dall’UK si sono dimostrati più capaci ed efficienti dei colleghi di oltre manica, ma ormai il danno era fatto.

Per quanto riguarda il piangere, c’è molta gente che dal 16 agosto del 1977 piange ogni anno la morte di Elvis Presley. Ognuno è libero di piangere per chi vuole e per tutto il tempo che vuole. Non critico né rimprovero chi lo fa, ma non accetto critiche o rimproveri se non mi adeguo a quello che altri ritengono giusto e doveroso.
Spero mi sia concesso piangere per i miei morti, cosa che avviene ovunque ed in qualunque civiltà, e di partecipare umanamente al dolore degli amici per la perdita di un loro caro senza sentirmi in dovere di dolermi per ogni morte di a me ignoti “benefattori dell’umanità”.
E per chiarire fino in fondo il mio pensiero, come ho più volte scritto ripeto che, d’accordo con i miei figli, ho disposto per la cremazione e la dispersione delle ceneri in mare.
Chi mi vorrà ricordare potrà farlo dicendo una preghiera (se credente) o facendo una bella nuotata.
Se chi non crede preferisce la montagna non mi offenderò.
E se infine qualcuno vorrà dimostrare tutto il suo disprezzo postumo nei miei confronti potrà sempre urinare in mare, stando ovviamente attento a non farlo controvento…

PS – peppe, un consiglio. Evita di discutere con GFS su argomenti che non conosci più che a fondo. Non è piacevole fare figure di merda…

Risposta

peppe

mi ha scoperto dannazione! sono il suo persecutore, bannato ma risorto dalle ceneri come l’araba fenice! se il suo spropositato q.i. la porta a partorire tali supposizioni, beh, sono fiero di apparirle uno stupido. per quanto riguarda le eventuali brutte figure che potrei fare col nobile sagredo, lasci che sia io ad occuparmene, si rilegga e rifletta sulle sue. e si rilegga anche benedetto croce, sulla cui idea di cultura si fonda tutto l’italico sistema formativo. nessuno la disprezza, stia pur tranquillo, è un peccato però che con lei non si possa discutere, seppur animatamente, senza che scada negli insulti, nelle male parole e in dietrologie deliranti.

Risposta

Marcello

Visto che oggi sono a ripetermi ripeterò anche un aneddoto che mi sembra calzante. Avevo un collega ed amico che in tempi in cui si era ancora piuttosto formali dava del tu a tutti, anche a molti cui non sarebbe stato il caso. Ma per i vaffanculo passava al Lei, che diceva essere molto più appropriato.
Peppe, temo che sia più opportuno passare al Lei, così almeno potrà dire con ragione che sono scaduto negli insulti.
A parte il definire il Suo QI non brillantissimo, che è una pura constatazione confermata anche da questo Suo ultimo commento, mi indichi un solo insulto, una mala parola o una dietrologia delirante in quanto ho scritto precedentemente.
Sono ragionevolmente certo, dallo stile e dal frasario, che Lei sia il titolare di topgonzochainsawmassacre o un suo assiduo frequentatore e quindi so che più di tanto non posso aspettarmi. E so anche che l’attacco iniziale è solo un riflesso pavloviano al vedere il mio nome.

Marcoz, le tue schermaglie con banditore sono leggere e divertenti. Purtroppo queste non sono all’altezza. Anche se io provo ad alleggerire i miei interlocutori non conoscono ironia e cazzeggio. Sorry…

Risposta

peppe

cribbio, mi scuso, non avevo capito , in virtù del mio scarso q. i. (e spero che marcoz possa apprezzare il… cleuasmo!), di trovarmi ad interloquire con un vero soggetto maniaco persecutorio! Ma andiamo con ordine ai fatti che mi chiede di indicare; dire a qualcuno che non è intelligente, nascondendosi dietro una puerile parafrasi, senza peraltro, cosa assai disonesta intellettualmente, portare alcuna argomentazione a supporto di tale affermazione, a quanto pare per lei non è un insulto. ne prendo atto, abbiamo sistemi di valori differenti, ed il suo è sicuramente migliore (e basta con ‘sti cleuasmi…). Il “vaffanculo” dell’ultimo commento è invece esplicita mala parola e implicito insulto. “merda” mi sembra invece che possa essere annoverata , senza ombra di dubbio, tra le volgarità. Sorvolo per pietà su “cazzeggio”. Ma proprio non riesce ad articolare una critica, un pensiero, un’opinione anche aspra, senza utilizzare tali grossolanerie e scurrilità? per la dietrologia delirante, beh, può fare riferimento a questi brevi ma esaurienti estatti: “L’incendio inaspettato della coda di peppe potrebbe significare che il personaggio cui ho fatto riferimento sia effettivamente lui che, bannato, torna sotto mentite spoglie. Il che quadrerebbe anche con le successive affermazioni, apparentemente espressioni di un non brillantissimo QI.” e “Sono ragionevolmente certo, dallo stile e dal frasario, che Lei sia il titolare di topgonzochainsawmassacre o un suo assiduo frequentatore e quindi so che più di tanto non posso aspettarmi. E so anche che l’attacco iniziale è solo un riflesso pavloviano al vedere il mio nome. “. riconosce queste parole? che lei sia affetto da schizofrenia paranoide è più che una pura constatazione, è una diagnosi.

Risposta

Marcello

Thorgen, (so che sei tu perché nessun altro arriva a questi abissi di idiozia credendo di scrivere cose intelligenti se non JT al suo meglio, ma il suo italiano è decisamente peggiore) mi hai totalmente fracassato le palle.
Lo so che è assolutamente inutile discutere con te, eppure ci casco ogni volta illudendomi che tu possa capire. Il fatto è che il tuo scopo è quello di rompere, non di capire ciò che ti si dice, ammesso e non concesso che tu ne sia in grado, ed il tuo scopo lo raggiungi. Fesso io che te lo permetto.
A te l’ultima parola, ovviamente…

Risposta

E l’ultima parola, quanto mai deliziata,abbiamo detto in risposta ai  lampi di imbecillità del sig.ma(r)cello:

Caro sig. Marcello, la devo ringraziare di cuore, lei è deliziosamente esilarante. Dopo aver letto che lei pensa che io e peppe siamo la stessa persona, e insistendo nell’errore nonostante gli avvertimenti di quest’ultimo, la mia umile magione si è riempita di risate omeriche: lei così ha infatti compiutamente rispettato le tre regole auree della fessaggine, scolpite sullo stipite del cesso topgonzico. Chi conosce il mio modus operandi sa infatti che: 1) io mi firmo sempre col mio nick, e: 2) che il titolare di questo blog tiene sempre i miei commenti in moderazione prima di approvarli, ammesso che lo faccia.
Tanto più che il suddetto titolare di codesto blog, oggi impossibilitato a intervenire, ha avvertito i commentatori di non poter “autorizzare in tempo reale i commenti di personaggi in black list”: tra i quali, appunto, il sottoscritto.
Aggiungo che lei oggi si è superato: ha ammesso di essere un fesso adducendo come ragione proprio ciò che suo malgrado l’ha fatta apparire come tale, convinto com’era di star parlando con me: standing ovation, sig. Marcello.

PS: un grazie di cuore anche a peppe, per aver innescato nel sig. Marcello la reazione che tanto ci ha deliziato.

PS.

Nel frattempo lo sfigato ligustico ha scritto: “Ignorare i reggicoda è un’opera di carità più meritoria che consolare gli afflitti”: però intanto continua a citarmi. Cazzarola, questo qui è anche più fesso del sig. marcello.

Annunci
3 commenti leave one →
  1. jazztrain1 permalink
    26/11/2013 6:35 am

    Credo che non ci sia altro da aggiungere: ha ingiuriato senza alcun motivo peppe, l’ha scambiato per te, facendo una figuraccia colossale, invece di chiedere scusa agli interessati per aver preso la cantonata, persevera nell’errore. Comportarsi così è da stupido. Mi farebbe persino pena, se non fosse una squallida spia.

  2. Addendum permalink
    26/11/2013 7:04 am

    By Ma(r)cello: “Comunicazione di servizio per Marcoz.

    Ho scritto di aver finito e, nonostante mi prudano le dita non vado oltre.
    Credo che le mie quotazioni per la classifica del 2013 siano già sufficienti per un’altro primo posto.
    Purtroppo non riuscirò invece a scalzarti come vile fiancheggiatore…

    Non è possibile, è ancor più sciocco di quanto immaginassimo. A modo suo vorrebbe darsi una dignità? Penoso, come penosi sono i topgonzi che cercano di difenderlo (cfr. quel cazzone di red. caz.).

    • Addendum II permalink
      26/11/2013 7:08 am

      red. caz.Ignorare i reggicoda è un’opera di carità più meritoria che consolare gli afflitti”: però intanto continua a citarmi [Thorgen, n.d.r.]. Cazzarola, questo qui è anche più fesso del sig. marcello.

      Sacrosante parole, Thorgen, le condividiamo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: