Skip to content

Questo blog chiude

10/10/2014
by

Oggi questo blog chiude.  In questi tre anni e passa ci siamo divertiti, e molto:  ma ormai i nostri clown preferiti, quelli per cui era nato il blog, sono diventati terribilmente noiosi e ripetitivi, roba che neanche in un pensionato di anziani con l’arteriosclerosi.

Ringrazio di cuore gli amici Jazztrain e Top Ganz per aver partecipato a questa allegra sarabanda, e tutti coloro che hanno dato il loro contributo, in un modo o nell’altro;  e ovviamente anche tutti quelli che – pochi o molti che siano – ci hanno letto in questi anni.

Thorgen

Annunci
6 commenti leave one →
  1. 10/10/2014 11:34 pm

    E noi ringraziamo te per tutto quello che hai fatto.

  2. 11/10/2014 1:44 am

    Ma ci mancherebbe, carissimo Jazz! E’ stato un piacere e un onore. Un abbraccio forte.

  3. Top Ganz permalink
    13/10/2014 5:00 pm

    Ottimo Thorgen, grazie a te, naturalmente. Credo che tu mi abbia curiosamente anticipato di poco, giacche’ anch’io sto meditando di chiudere il mio, di blog, e per sensazioni non troppo diverse dalle tue e su cui non conviene che persone ragionevoli si dilunghino ulteriormente. Cio’ e’ segno ulteriore del comune sentire che ci fece incontrare. Ci sentiamo comunque, ovviamente. A presto.
    Top Ganz.

  4. 14/10/2014 12:10 am

    Ti ho mandato un’e-mail. Un abbraccio e a presto, caro Top.

  5. aelle di northumbria permalink
    21/11/2014 7:12 pm

    E’ incredibile: mi imbatto per caso nel blog di un nazista, tale itto ogami. Lo leggo velocemente per lo stesso impulso che spinge una persona a guardare un film splatter o un gatto investito per strada, e tra eslatazioni della violenza, razzismo becero, parlare di beduini, dichiarare apertamente gli africani inferiori, un banner che recita Fuck Palestine (è incredibile come i nazisti siano morbosamente attratti dai sionisti)… cosa ti trovo tra i commenti? (e sottolineo il cosa) Ma la decrepita quanto bruttissima barbara ovviamente, che conversa amabilmente con quest’essere. E nella colonna dei blog preferiti? Ovviamente il blog del maiale erasmo e dei suoi cani scodinzolanti. Tra zecche ci si capisce alla grande.
    Pubblico un estratto da far vomitare:

    Sono stato in Kenia recentemente. Tuttora hanno immense potenzialità, è che … sono troppo stupidi.
    Vivono come se non ci fosse un domani, se gli dai 10$ alla sera li hanno già spesi in cazzate. Se gliene dai 1000 alla sera hanno speso pure quelli.
    Se un bianco gli crea (regala) un lavoro o una attività, tempo tre mesi la mandano a puttane. Che amarezza.

    itto ogami14 luglio 2013 20:54
    ah! che affermazione razzista!
    ma è la verità!

  6. 22/11/2014 3:32 pm

    Dunque “aelle di northumbria”, visto che il Suo intempestivo intervento mi costringe a risponderLe, per correttezza nei confronti di chiunque legga: al netto di quel che posso pensare io dei tre personaggi da Lei testè citati, chiariamo una volta per tutte tre cose, che ovviamente valgono erga omnes:

    1) Il blog è chiuso, come recita chiaramente il titolo di questo post, quindi è assolutamente fuori luogo e scorretto continuare a postare commenti qui.

    2) Dal che consegue che al sottoscritto, fondatore e amministratore di questo defunto blog, del sig. ogami, così come di chiunque altro personaggio di quell’ambiente Lei o chicchessia dovesse citare, non frega una beneamata mazza, né interessa parlarne. Questo blog è chiuso, punto e basta. Se lo desidera Lei ha altri mille luoghi ove depositare i Suoi commenti, su questo o qualsivoglia altro argomento.

    3) Non osi più chiamare “maiale” o “zecche” nessuno dei nostri pur disprezzatissimi avversari di un tempo, in primis perché la linea di comportamento qui adottata è sempre stata improntata alla ironia, al sarcasmo feroce, perfino, ma mai all’ingiuria – se non quando ovviamente in risposta a quello dei nostri avversari – che lasciamo ad altri, ivi compresi questi ultimi. Qui dentro stimiamo troppo l’intelligenza e il gusto del divertimento per ricorrere a simili mezzi per attaccare anche ci sta pesantemente sulle palle: questo è in primis quel che ci distingue dai personaggi di cui sopra, ed era anche la ragione precipua per cui nacque il blog.

    Perciò abbia la compacenza e il buon gusto di non lasciare più commenti qua, per giunta vergando insulti che qui ripudiamo nella maniera più assoluta. Non mi costringa a ricorrere a mezzi legali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: